Spina (Questura di Napoli): “Il furto dell’auto di Behrami segnalata attraverso la linea 113”

Behrami1A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Michele Spina, Primo Dirigente Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli

“L’auto di Behrami? Abbiamo ricevuto la segnalazione del futuro dell’autovettura attraverso la linea 113 e l’abbiamo inserita in un sistema chiamato Setur. Questo sistema ci consente di ricercare motociclette e auto rubate anche se non è stata ancora esposta la denuncia. Se una persona è quindi impossibilitata a sporgere denuncia ma subisce il furto, telefona al 113, fornisce dati e targa e l’autovettura o la motocicletta viene inserita nel portale di ricerca di tutte le forze di polizia. La persona dovrà entro il giorno successivo formalizzare la denuncia affinché la ricerca venga ratificata. Se invece non ci sarà denuncia formale, dopo un certo tempo, questa sarà cancellata dalle ricerche. Nel caso Behrami, la denuncia è stata fatta telefonicamente e l’auto è stata ritrovata oggi. Nella fattispecie,la Smart aveva l’allarme satellitare.

La Questura di Napoli cerca capillarmente di contrastare e contenere i fenomeni predatori, che sono diffusi. A Napoli ci sono tante persone perbene e oneste, ma un sottoinsieme è composto da delinquenti. Ragionando su questo problema, abbiamo isolato diverse tipologie di criticità come il turismo che rappresenta una risorsa, ma espone i turisti all’aggressione predatoria e la movida. Cerchiamo il contatto con tutti gli interlocutori ed i cittadini possono contattarci per rappresentarci delle criticità che noi cercheremo di affrontare. Naturalmente non possiamo risolvere tutti i problemi, ma possiamo impegnarci su questo fronte.

Abbiamo il dovere di studiare strategie efficaci, di tentare di contrastare questi fenomeni ed arrestare i delinquenti. Poi, tutto il resto va in base alla legge. Se pure i delinquenti riescono ad uscire in tempi brevi dal carcere, questo non deve scoraggiare e non deve farci abbassare il livello di efficacia dell’azione.

La macchina verrà riconsegnata all’utilizzatore e quindi a Behrami”.