Tiki Taka, Napoli meglio del Barcellona: mai nessuno aveva registrato questi numeri

   

Napoli meglio del Barcellona come percentuale di possesso palla

Napoli meglio del Barcellona. Il tiki taka di Sarri superiore come percentuale di possesso palla finanche a quello di Luis Enrique nella partita perfetta, quella della remuntada in Champions contro il Psg (71 per cento). Numero da sballo quelli degli azzurri contro il Crotone: 81 per cento, record storico in serie A, ha twittato Opta, l’agenzia internazionale di statistiche, precisando che mai nessuna squadra dal 2004-2005 era riuscita ad arrivare a questo livello. Il precedente record apparteneva al Milan che l’anno scorso contro il Carpi (22 aprile 2016) arrivò al 76,9 per cento, ma in quel caso si trattò di un possesso sterile dei rossoneri di Brocchi che chiusero 0-0 e tra i fischi la partita contro la formazione di Castori. Di ben altro tenore invece la partita del Napoli contro il Crotone: un 3-0 a netto e con almeno altre chiare occasioni da gol e con altri tiri in porta pericolosi.

Napoli padrone assoluto del campo contro la squadra di Nicola, ma questa non è una novità, nel senso che per possesso palla la squadra azzurra è quella di gran lunga più forte della serie A e ha chiuso il girone d’andata davanti a tutte le altre. Dopo 19 partite il possesso palla medio del Napoli è stato di 31 minuti e 22 secondi, al secondo posto l’Inter con 29’ 37”, poi la Fiorentina a 29’09”, la Juventus a 28’55” e la Roma a 28’12”. Lo straordinario interprete azzurro di questo fraseggio perfetto è Jorginho, l’italo-brasiliano tornato playmaker al posto di Diawara: un perfetto distributore di palloni, 160 i passaggi riusciti con ben 121 verticalizzazioni.

Dati sottolineati con grande soddisfazione da Sarri nel dopo partita: «Jorginho ha giocato 160 passaggi con tante verticalizzazioni. Se li avesse fatti un altro giocatore, ci sarebbe un inserto speciale».

Fonte: ilmattino.it