TOP & FLOP – Napoli-Genoa, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Napoli
   

Si dividono la posta in gioco Napoli e Genoa allo stadio San Paolo, finisce 1-1. Pareggio che serve più al Genoa che agli azzurri che tengono alla stessa distanza l’Inter.

Ottimo l’inizio di gara degli azzurri. È Milik a rendersi subito pericoloso con un destro, non il suo piede che dal limite dell’area non supera di molto la traversa. I grifoni lasciano subito intendere che non resteranno a guardare, al 7′ l’ex Pandev sfiora il palo alla destra di Karnezis con un bel tiro dalla distanza. Ancora Pandev al 20′ riesce a trovare il tiro, questa volta è però bravo Karnezis a deviare in angolo. Al 26’ cambia la partita, bruttissima entrate di Sturaro su Allan, il direttore di gara consulta il VAR e decide per il rosso, dopo che inizialmente avevo optato per il giallo. Genoa in 10 uomini. Dries Mertens continua a scalare la classifica dei marcatori all time del Napoli, al 33’ sale a quota 104 gol con un preciso destro dai 20 metri, Napoli in vantaggio. Ironia della sorte nel finale del primo tempo, dopo che Callejon divora il gol del raddoppio, il Genoa con Pandev e Lazovic confeziona un gol in stile Insigne-Callejon e trovano il pareggio.

Ad inizio ripresa emerge da subito la superiorità numerica degli azzurri, gli uomini di Prandelli vengono schiacciati nella loro metà campo. I più pericolosi, ma allo stesso tempo imprecisi sono Milik e Zielinski. Al 75’ ancora l’attaccante polacco va vicinissimo al gol del vantaggio, con un colpo di testa di poco a lato. Nonostante l’atteggiamento sia quello di una squadra che difende il pari, anche il Genoa ha delle occasioni, con Kouamè e Rolon, di portarsi in vantaggio. Mancano 10 minuti più recupero ed è assedio azzurro. In due occasioni Radu si supera e nega la gioia del gol a Koulibaly in proiezione offensiva prima ed a Mertens poi, regalando così un importante punto ai suoi.

TOP – Mertens

Il Napoli ha ritrovato il suo bomber. Indietreggia per giocare palla e rifinisce per i compagni. Trova un gran gol portando il Napoli in vantaggio. Nel finale una parata miracolosa alla Garella di Radu smorza l’urlo del gol vittoria in gola. Che numeri!

FLOP – Hysaj

Evidentemente colpevole sul gol del pareggio. La prestazione collettiva non è stata eccellente ma l’albanese non è riuscito quasi mai a superare il centrocampo. Disastroso

Mario Scala

 

Leggi anche

Carlo Ancelotti ai mcrofoni Sky

Insigne chiarisce sul futuro

Mario Scala

Il grande giornalista pone le domande giuste per far emergere ciò che altrimenti resterebbe nascosto.

View all posts by Mario Scala →