Top&Flop – Atalanta-Napoli, il migliore ed il peggiore azzurro in campo per ForzAzzurri.Net

 
 
Napoli
   

Il migliore ed il peggiore azzurro in Atalanta-Napoli

Termina 0-1 Atalanta-Napoli, il lunch match che ha aperto la 21esima giornata di campionato. Match durissimo allo Stadio Atleti azzurri d’Italia di Bergamo, con la squadra di Gasperini che effettua marcature a uomo in tutte le zone del campo. Ma il Napoli c’è, non si lascia intimidire dal pressing asfissiante e dall’ambiente incandescente, la squadra di Maurizio Sarri ragiona. Primo tempo di sofferenza dove gli azzurri riescono anche a creare qualche occasione. Nella ripresa si decide la gara: l’Atalanta paga le rincorse forsennate ai giocatori partenopei e cala fisicamente, il Napoli ne approfitta e con due tocchi – Callejon per Mertens e poi gol – strappa i tre punti e fa sua la gara.

TOP – Allan

Cuore, gamba, cervello, ma non solo. Elencare tutti gli aggettivi per definire questo gladiatore del centrocampo azzurro, è impresa assai ardua. Qualcuno rivede in Allan lo spirito combattivo che fu di quel Salvatore Bagni protagonista nella stagione del primo scudetto del Napoli. E noi non possiamo che avallare questa fantastica sensazione. Guerriero!

FLOP – Insigne

Da napoletano probabilmente sente la gara più di tutti. Inoltre la difesa dell’Atalanta gli riserva un trattamento “speciale”. Fatto sta che Insigne raramente riesce ad incidere o creare pericoli alla squadra di Gianpiero Gasperini. Quando Sarri lo richiama mette in piedi un teatrino che non è piaciuto a nessun tifoso partenopeo. Rimandato!

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci