Torino-Napoli, previsione tattica e le probabili formazioni

 
 
tattica napoli verona
   

Dopo le notti Europee, il Campionato è arrivato alla settima giornata. Il Napoli è impegnato in trasferta a Torino, sponda granata. Previsione tattica di Torino-Napoli.

Tattica Torino-Napoli – Allo Stadio Grande Torino, domenica 6 ottobre alle 18:00, il Napoli affronterà gli uomini dell’ex mister Walter Mazzarri. “Questione di moduli” è la rubrica dedicata agli appassionati di lavagnette tattiche, moduli e sistemi di gioco.

Il Torino di Mazzarri

Walter Mazzarri, originario di San Vincenzo, in Toscana, è al terzo anno sulla panchina granata, dopo averla ereditata nelle ultime 8 giornate della stagione 2017/2018. Il suo marchio di fabbrica è il 3-5-2 con quale ha centrato Coppa Italia nel 2012 con il Napoli. Il “toro” schiera Sirigu tra i pali, Izzo, Nkoulou, Bonifazi compongono il terzetto difensvo. A centrocampo De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Ansaldi. In attacco l’ex azzurro Verdi al fianco di Belotti.

Nella fase di possesso i 3 centrali giocano quasi in linea, i due esterni invece si posizionano molto larghi sulla linea dei centrocampisti per favorire gli inserimenti dei mediano, di cui Baselli è il più pericoloso. In attacco Verdi si posiziona largo sul fronte offensivo mentre Belotti tende a restare in zona centrale per sfruttare eventuali verticalizzazioni o per giocare di sponda sfruttando la sua fisicità. Quest’ultima è molto cercata in fase di costruzione con lanci a scavalcare il centrocampo in caso di pressing alto degli avversari. I centrocampisti. I centrocampisti ruotano molto spesso di posizione e tendono a sfruttare le folte catene laterali. La maggior parte delle azioni è finalizzata alla ricerca della profondità palla al piede per cercare Belotti con i cross. Per vie centrali, di contro, vengono cercate spesso le triangolazioni tra centrocampisti e la seconda punta.

Il Napoli di Ancelotti

Il Napoli, così come il Torino che ha alternato 3 vittorie e tre sconfitte, è in cerca di continuità nei risultati in Campionato. La vittoria contro il Brescia ha convinto dal punto di vista della sofferenza e della resistenza, se si considera l’infortunio di entrambi i centrali di difesa. Ancelotti rilancia il 4-4-2 e conferma Meret in porta,  Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Ghoulam sulla linea difensiva. Centrocampo con Callejon, Allan, Fabian Ruiz ed Insigne, che in Belgio ha riposato. In attacco Mertens e Lozano.

Tattica Torino-Napoli

I difensori azzurri saranno chiamati e contenere le sovrapposizioni laterali dei granata, sarà una partita di grande attenzione soprattutto per Ghoulam e Luperto che si presentano, per questioni di minutaggio, meno affiatati di Di Lorenzo e Manolas. Più che con il pressing alto, i granata puntano alla densità nella zona del pallone come strategia di difesa lontano dall’area di rigore. Nel difendere bassi tendono a concedere i cross, consci della loro forza sul gioco aereo più che nelle loro abilità nell’uno contro uno. Gli uomini chiave saranno Izzo ed Insigne.

Mario Scala

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *