VIDEO – Chiariello: “Allegri e Chiellini non sono credibili a fare la morale ad ADL! Da Napoli grido di civiltà!”

   
   

Il giornalista Umberto Chiariello nel corso di Canale 21 ha parlato nel solito editoriale d’apertura: “Asamoah da uomo doveva fermarsi, non fare il tweet il giorno dopo. Lo stesso Keita doveva manifestare solidarietà in campo, non provocare Insigne. Allegri fa la morale, ma non sente i cori razzisti, Chiellini dice a ADL di non essere complottista ma poi in Europa fa you pay. Sono falsi. Non sono credibili. Ancelotti è un grande perché è credibile, fa la battaglia e non ha mai parlato per i suoi interessi. Allegri cita l’Heysel, ma dimentica Superga e chi li ha fatti entrare come abbiamo visto nell’inchiesta in tv. Nel calcio nessuno è credibile, Preziosi parla degli arbitri ma dimentica la valigetta, Moratti si erge a vecchio saggio ma dimentica passaportopoli ed il Napoli non sarebbe retrocesso quell’anno. A Napoli parlano dei soloni che conosciamo per la loro carriera, 7 uomini nella retrocessione della vergogna chi li mise in quel Napoli? Tutti rotti e scassati o chi ha avuto a che fare con Tanzi e Cragnotti, una commistione che è stata accertata con condanne. Parlano tutti! A 900 metri poi si dà libertà a bande di delinquenti di andare allo scontro, dov’è il lavoro di intelligence. Non prendiamoci in giro, il calcio è malato ed il San Paolo è bello per questo. Hanno risposto le famiglie e si sono divertite dando una lezione. Da Napoli parte il coro all’Italia ‘non ci stiamo!”.

 

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *