UNDER 15 NAPOLI- Il resoconto della stagione

Giovanili
   

Under 15 Napoli: al termine della stagione 2016/17 la redazione di Forzazzurri prova a tracciare un bilancio sull’andamento degli azzurrini classe 2002.

Quasi due settimane fa è avvenuto il famoso “rompete le righe” per l’ Under 15 del Napoli, eliminata nei quarti di finale dalla oggettivamente più forte Juventus al termine del doppio match di andata e ritorno (clicca qui per articolo).

REGULAR SEASON- Quella Under 15 è sempre la formazione più difficile da decifrare a inizio stagione in termini di forza e qualità. Si è partiti con un gruppo nuovo a partire dall’allenatore Giovanni Chiaiese che ha sostituito a inizio stagione Domenico Panico (clicca qui per esclusiva). La squadra, ricca di prospetti interessanti un pò in tutte le zone del campo, nel girone di andata in casa vince solo due sfide in sette giornate palesando degli evidenti limiti in fase di impostazione e gestione delle partite, mentre in trasferta affidandosi soprattutto alle ripartenze i risultati sono davvero importanti. Nel girone di ritorno le cose si ribaltano con 15 punti raccolti nelle sei gare casalinghe e appena 12 in sette trasferte, il campionato però è davvero equilibrato, tanto che a sole tre giornate dalla fine sono ben sei le squadre in corsa per tre posti. Un finale sprint contornato da 5 vittorie permette però  agli azzurrini di arrivare secondi nel girone C, qualificandosi direttamente per i quarti di finale saltando così l’insidia dei due turni di spareggio.

LA PARTITA CHIAVE– Il 12 marzo alla 22° giornata era in programma un derby insidiosissimo all’Antistadio “Carmelo Imbriani” contro un  Benevento agguerrito e pronto a dare battaglia per rientrare nella lotta play off. La gara vede i sanniti creare numerosi fastidi agli azzurrini, col portiere Mancino gran protagonista di giornata e all’ultimo minuto col terzino Musella che realizza forse il gol più importante della stagione, consentendo al Napoli di tornare a casa coi tre punti (clicca qui per articolo) e dando lo slancio giusto per la rincorsa al secondo posto.

GIUDIZIO- Se facciamo confronti con l‘Under 15 della stagione precedente notiamo un deciso balzo in avanti, visto che il Napoli un anno fa si era fermato agli ottavi di finale perdendo nella doppia sfida col Vicenza, quindi il nostro giudizio resta positivo, anche perchè in campionato la squadra è arrivata seconda dietro la Roma e nei quarti la Juventus si è dimostrata più forte. A nostro avviso però questo è un gruppo omogeneo e dotato di buona qualità complessiva ma, se l’anno prossimo si vorrà partecipare alle fasi finali del campionato Under 16 da protagonisti e non da comprimari, è necessario rinforzare questa rosa con tre innesti, uno per ruolo, di grandissima qualità per ridurre il gap con i top club. under 16-15Infine sull’allenatore, giusto confermare Chiaiese per il buon lavoro svolto al primo anno ma anche lui deve contribuire al salto, migliorando la qualità del suo calcio in fase propositiva e magari, pur avendo avuto il merito di coinvolgere tutto il gruppo nel corso della stagione, limitando un pò il numero di cambi nelle partite in corso.

Piero Vetrone

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *