CASERTANA- L’Arezzo mette la freccia per le Final Four

berretti casertana
   

Berretti Casertana: nei sedicesimi i falchetti hanno eliminato il Teramo vincendo entrambe le gare

E’ stata una brutta sconfitta quella ottenuta sabato 28 maggio dalla Casertana di mister Troise al “Terra di Lavoro” contro l’Arezzo di mister Alessandria e dei temibilissimi attaccanti Ngissah e Iacuzio.

Una Casertana che, in verità, inizia anche con il piglio giusto. Ci prova Perfetto su punizione, palla di poco fuori ma al 29′ però sono stati i toscani con Borsi a realizzare il vantaggio. Nel finale del primo tempo l’arbitro concede una punizione dal limite per fallo su Filogamo, steso giu’, che in acrobazia manda di poco fuori nell’occasione; De Filippo batte la punizione e colpisce la traversa. Durante l’intervallo l’arbitro espelle il portiere casertano Manzi per accese proteste e nella ripresa, con l’Arezzo in superiorità numerica, la Casertana si scioglie. Tentano la via della rete anche Castaldo ma il colpo di testa è fuori. Da azione d’angolo tocca a Filogamo ma ancora una volta la sfera termina a lato. Al 55′ è l’ex Chievo, Ngissah Bismark classe ’98 a trovare il 2-0. Dopo dieci minuti arriva il tris con Minocci ma i rossoblù, anche se in chiara difficoltà, trovano la forza per costruire una bellissima azione con Solimene che serve Filogamo e quest’ultimo mette Loreto Perfetto davanti alla porta per il gol dell’ 1-3. La Casertana va all’attacco alla disperata ricerca di un’altra rete ma la giocata Ngissah-Iacuzio porta i suoi frutti con quest’ultimo che fa poker per l’Arezzo. Finisce il match con un pesante 4-1 per gli ospiti; una gara che probabilmente, giocata in parità numerica avrebbe dato alla Casertana un passivo meno pesante e, soprattutto, la speranza di qualificazione al ritorno che, a questo punto, diventa pressochè difficile.

Andare in Toscana con la mentalità vincente e con la voglia di fare risultato: questo è il messaggio che deve passare in casa rossoblù in modo da rientrare in Campania sabato 4 giugno con un pizzico di soddisfazione. Comunque vada tra 5 giorni nessuno può inficiare sul campionato dei falchetti che hanno dimostrato di poter far parte delle prime 8 squadre in Italia per la categoria Berretti. Applausi meritatissimi anche per mister Troise (tra i favoriti per allenare la prossima stagione la Primavera del Benevento) che ha saputo costruire un gruppo importante in poco tempo il quale, durante la stagione e per lunghi tratti, ha evidenziato aspetti tecnici e tattici importanti.

Formazioni iniziali del match Casertana-Arezzo 1-4  

Marcatori:  29′ Borsi (A) 55′ Ngissah (A) 65′ Minocci (A) 73′ Perfetto (C) 76′ Iacuzio (A) 

Formazione Casertana: Manzi, Zanfardino, Sorrentino, Senzio, Avella, D’Ursi, Maietta, Filogamo, Perfetto, Castaldo, De Filippo. Allenatore: mister Troise

Formazione Arezzo: Garbinesi, Kouadio, Bonfini, D’Abbrunzo, Bernardini, Minocci, Rampelli, Bozzi, Iacuzio, Ngissah, Borsi. Allenatore: mister Alessandria.

berr cas arezzo 2 berr cas arezzo 3 berr cas arezzo 4 berr cas arezzo logo 1 berr cas arezzo logo 2 berr cas arezzo logo 5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piero Vetrone