Pubblicato il: 13 Giugno 2016 alle 4:30 pm

ALLIEVI SIENA- Nel finale Nassi e De Bianchi regalano una speranza ai toscani

allievi siena

Allievi Siena: dopo aver perso la prima gara contro il Martina Franca, la Robur con orgoglio e coraggio batte la Spal e domani si gioca la stagione

Dopo la sconfitta per 2-1 subita contro il Martina Franca (clicca qui per articolo) la Robur Siena di mister Argilli era chiamata ieri pomeriggio, non solo ad una grande prestazione ma anche a conquistare qualche punto per muovere la classifica. I toscani schierano dal primo minuto il portiere Cefariello, conferme per Ravanelli, Gianneschi, Miccoli e De Bianchi mentre in avanti spazio a Biancalani, Anselmi e Airinei con la coppia-gol Crisci-De Carolis che si accomoda inizialmente in panchina. Nella Spal c’e’ il terzino Nuzzaci, tra i pali Balboni e in attacco Boreggio, Soverini e Ubaldi con Cantelli in panchina.

Il primo tempo vede le due squadre giocare alla pari ma nel finale la gara si accende. Al 40′ infatti arriva un lancio dalle retrovie e lo spallino Ubaldi se ne va tutto solo verso la porta toscana ma, viene steso giù da Cefariello: per l’arbitro è rigore ed espulsione del portiere per fallo da ultimo uomo. Mister Argilli manda Nesi al posto di Anselmi in porta e dal dischetto si presenta lo stesso n. 9 della Spal che batte Nesi: 1-0 Spal e Robur quasi fuori dalle final eight.

Nella ripresa, con il Siena in dieci uomini, la Spal ci prova più volte a chiudere la gara ma la bravura dell’estremo difensore Nesi non consente il raddoppio. Negli ultimissimi minuti della gara, come in tutte le storie che terminano a lieto fine, la Robur cambia gli scenari del match facendo esplodere gli spalti dello stadio “Bucci” di Russi. Al 79′ infatti, De Bianchi dalla trequarti è abilissimo a pescare in area Nassi che realizza a volo con un bel destro in diagonale la rete del pareggio. Ma i ragazzi  di mister Argilli sentono che possono dare di più e, dopo soli 180 secondi, è proprio De Bianchi come un guerriero anticipa in area spallina il difensore Alfano e realizza il 2-1 grazie ad un colpo di testa. Non c’e’ più tempo per la Spal che getta alle ortiche una rete di vantaggio non sfruttando a dovere la superiorità numerica in campo mentre per la Robur arriva una grandissima vittoria ottenuta con cuore dove tutti hanno dato il massimo contributo, soprattutto dalla panchina in grado di spronare e incitare i propri compagni in campo. Tre punti fondamentali per continuare a sperare nel sogno “semifinale” nonostante da parecchi giorni mister Argilli stia affrontando difficoltà in quanto molti giocatori non sono in ottime condizioni a causa di pregressi infortuni.

Per risultati seconda giornata clicca qui

Nella terza ed ultima giornata che si giocherà domani 14 giugno la Spal affronterà il Martina Franca mentre la Robur Siena si giocherà la qualificazione contro l’Albinoleffe in una gara che varrà una stagione.

Formazioni iniziali della gara Robur Siena-Spal

ROBUR SIENA: Cefariello, Nassi, Gianneschi, Marsicano, Sabatini, Miccoli, Ravanelli, De Bianchi. Airinei, Anselmi, Biancalani. A disposizione: Nesi, Bracciali, Bizzarri, Fatta, Sheshi, Frosinini, Sensitivi, Crisci, De Carolis. Allenatore: Stefano Argilli

SPAL: Balboni, Anostini, Nuzzaci, Baldazzi, Scarparo, Alfano, Di Domenico, Molin, Ubaldi, Boreggio, Soverini. A disposizione: Seri, Palumbo, Ferraro, Sarto, Foschini, Nyezhentsev, Cantelli, Russo, Conti. Allenatore: Matteo Rossi

Piero Vetrone

siena 12 siena 13