Ancelotti: “Dobbiamo ancora crescere, ma i presupposti ci sono. Gruppo sano che esprime qualità”

ancelotti
   

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, al termine di Lazio-Napoli è intervenuto ai microfoni di DAZN:

“Devo dire che sono molto emozionato. Abbiamo iniziato con lentezza, ma poi ci siamo ripresi. Sul finale abbiamo sofferto un po’, ma alla prima giornata ci può stare. Stiamo cercando di cambiare qualcosa, la squadra si sforza e si impegna. Dobbiamo crescere ma i presupposti ci sono. Questo gruppo è sano e anche in una gara di sofferenza abbiamo espresso una buona qualità. Meglio Milik o Shevchenko? Adesso meglio Milik (ride, ndr). Auguro al polacco di fare quello che ha fatto Adriy. Penso che Arek farà davvero tanti gol. Preoccupato per la poca intensità? In effetti avevamo impostato la gara permettere pressione e invece arrivavamo sempre secondi sulla palla. Il gol ci ha svegliati e da quel momento abbiamo iniziato a giocare con più ritmo e intensità. Ritorno in Italia? Per la passione e l’entusiasmo. Napoli è un posto unico da questo punto di vista.”