C. Caruso (ex calciatore): “Koulibaly? E’ recidivo, ne ha fatti tanti di errori. Adesso però bisogna farlo lavorare sulla tattica e potrà diventare un gran calciatore”

   

CARUSOusoCiro Caruso, ex calciatore di Napoli e Pescara, è intervenuto a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24: “Non ho visto Napoli-Cagliari e gli errori non posso giudicarli. Una difesa importante però non può prendere quei gol, ma parlo solo delle immagini finali che ho visto. Le distanze tra i reparti non erano giuste. Il Napoli, sotto questo punto di vista, dovrebbe lavorare molto, perchè non è la prima volta che si fa trovare impreparato su certe azioni. Il Napoli può stare nel calcio che conta e se si fosse trattato di Chievo, Parma o Siena ci saremmo accontentati, ma siamo il Napoli e quindi così non va bene. Gabbiadini? Non a caso la Juve ci ha messo gli occhi sopra. Il Napoli può farlo diventare un calciatore importante. Koulibaly? E’ recidivo, ne ha fatti tanti di errori. Adesso però bisogna farlo lavorare sulla tattica e potrà diventare un gran calciatore. Ci hanno messo gli occhi squadre importanti europee, però se è a Napoli è perchè avave, da sempre, delle carenze tattiche.

Serve un difensore già pronto, ma non rientrerebbe nella politica del Napoli. La società cerca giocatori buoni che, però, si realizzino in azzurro. Il calcio giovanile? Sono sempre in giro e vedo tanti calciatori. Cerco ragazzi importanti e di prospettiva. Il calcio italiano è in deficit e i giovani devono darsi un’opportunità importante. Il calcio italiano è finito con l’epoca di Fabio Cannavaro”.
fonte: CN24

 

Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede

View all posts by Fabio Sorrentino →