Pubblicato il: 24 Settembre 2015 alle 12:12 am

Carpi-Napoli – Sarri: “Sapevo che era una gara difficile. Higuain può migliorare nell’attaccare la porta. Insigne a destra? Questo il motivo”

Ai microfoni di Mediaset Premium è intervenuto Maurizio Sarri al termine della gara pareggiata a reti inviolate tra Carpi-Napoli: “Abbiamo sbagliate tante occasioni, ci voleva un episodio. Avevamo la gara in pugno. La squadra è viva, anche se abbiamo qualche responsabilità. Per tutta la gara abbiamo attaccato, è mancato solo quell’episodio che avrebbe reso il match più semplice. Higuain dove può migliorare? Nell’attaccare la porta, ma era alquanto difficile questa sera, il Carpi era tutto dietro la linea della palla. Gare del genere sono difficili se non si sbloccano. Valdifiori? Oggi serviva più velocità nel far girare la palla. L’ho visto più lento di idee del solito. Jorginho aveva bisogno di rifiatare e schierare Mirko dal primo minuto è stata una scelta logica, ma deve ancora crescere per tornare ai suoi livelli. Perché Insigne a destra? La logica di questa partita mi diceva che avremmo trovato un pullman in difesa avversaria e necessitava schierare calciatori rapidi e bravi nell’uno contro uno come Insigne e Mertens. Per questo ho preferito schierare loro dall’inizio e non Callejon. Josè è bravo nel cercare la profondità e già dalla prossima partita. L’ebtusiasmo dei napoletani? Napoli è bella anche per questo. Dobbiamo noi essere bravi nell’isolarci e analizzare le gare con molta lucidità. Non penso che domani vedremo facce disperate. Abbiamo fatto una gara su ottimi livelli“.

Gianluca Piscopo

Carpi-Napoli – Sarri: “Sapevo che era una gara difficile. Higuain può migliorare nell’attaccare la porta. Insigne a destra? Questo il motivo”