Caso ultras Lazio-Anna Frank, Lotito shock: “Famo sta sceneggiata. Il rabbino sta a New York. Er vice-rabbino…”

 
 
   

Caso ultras Lazio-Anna Frank, conversazione shock di Lotito

Dopo l’orrore delle figurine di Anna Frank con la maglia della Roma confezionate da una parte dei tifosi della Lazio, arriva il disastro di Claudio Lotito. Secondo quanto riferisce Il Messaggero, il presidente biancoceleste, prima della visita “riparatoria” alla Sinagoga di Roma, è stato pizzicato mentre affermava: “Famo sta sceneggiata”. Successivamente, ha deposto tre corone di fiori al Tempio Maggiore e, in favor di telecamera, ha condannato le immagini antisemite. Eppure lunedì, a bordo dell’aereo che lo portava da Milano a Roma, è stato ascoltato da diversi passeggeri mentre si lasciava andare ad altre considerazioni: “Il rabbino sta a New York. Er vice-rabbino ci sarà?”, chiedeva ai suoi collaboratori. “Non valgono un cazzo questi. Hai capito come stamo? Famo sta sceneggiata”, ha concluso.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri