CdS – Higuain patrimonio del Napoli e del calcio mondiale, il Pipita punta al doppio sorpasso: scudetto e Scarpa d’Oro

L’edizione on-line del Corriere dello Sport evidenzia i due grandi traguardi per Higuain

I gol di Gonzalo Higuain: per il Napoli, per lo scudetto, per la storia, per un record del secolo scorso e, se vogliamo, anche per l’Italia. Quanta gloria in una sola Scarpa. D’Oro. D’oro come il Pipita, patrimonio azzurro e del calcio mondiale, che dall’inizio della stagione non fa che segnare e contare: 26 gol per lui in campionato, 28 considerando l’Europa League, e un avvincente testa a testa con Cristiano Ronaldo e Suarez per il titolo di re dei bomber d’Europa. Sì, l’attaccante del Napoli lotta e sgomita innanzitutto con i signori del Real e del Barça, detentori in carica, per aggiudicarsi la Scarpa d’Oro: 27 reti per Cristiano, nuovo primatista dopo il poker al Celta, 26 per Higuain, per l’uruguaiano e il brasiliano Jonas del Benfica. Un terzo e inaspettato incomodo. Soprattutto considerando che un certo Messi e un tale Lewandowski guardano le spalle al gruppo di testa.

IL TOP – E allora, l’ennesimo obiettivo di una stagione già molto esaltante che, per il Pipita, in un clic è destinata a passare agli annali come la migliore della sua carriera:al prossimo gol eguaglierà infatti i suoi record, 27 reti in campionato (2009-2010, con il Real in Liga) e 29 stagionali (2009-2010 e 2014-2015 con il Napoli), e al successivo invece li migliorerà. Trenta e lode: mai così bene, mai così in alto. Proprio come gli azzurri: sì, certo, Sarri ha messo in piedi una squadra spettacolare, ma quando un fuoriclasse del genere gioca in questo modo, tutto diventa più facile.

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →