Chirico, Juve-Napoli: “I napoletani parlano di lealtà, poi si mettono d’accordo con ASL per non giocare”

Chirico

Quelle del giornalista juventino sono parole gravissime

 

Quelle di Marcello Chirico, giornalista dichiaratamente juventino, sono parole destinate a far discutere. Nel suo intervento al portale ilbianconero.it ha commentato la decisione del giudice Sandulli sul ricorso del Napoli, accusando gli azzurri di essersi accordati con l’ASL così da non partire per Torino, e di conseguenza non disputare la gara contro la Juve.

Queste sono state le sue parole:

 

Juventus-Napoli si gioca? Sì, ma sarà la Supercoppa. In campionato non accadrà, o almeno così ha sentenziato la Corte d’Appello della FIGC, presieduta dal Giudice Sandulli che pure con i bianconeri non era mai andato così leggero. 

Cosa ci ha fatto capire, questa sentenza? Quello che avevamo già intuito: ASL e Napoli avevano organizzato la “mandrakata” per non giocare la partita. Questo sempre a proposito della lealtà sportiva che i napoletani provano a rinfacciare alla Juventus tutte le volte che possono. Bene: al momento, confermato il 3-0, confermato il punto in meno in classifica. Juve-Napoli si rigioca, sì: controllate il calendario, c’è la Supercoppa…”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Napoli pronto al ricorso al Coni ma le norme parlano chiaramente: poche speranze di vittoria

Sentenza corte federale: la reazione della Juventus

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Conte: “Presto in Parlamento il piano sul vaccino”