Coordinamento Club Napoli Lombardia: “Non deludeteci, lasciate aperto il settore ospiti a tutti i tifosi del Napoli!”

 
 
   

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Coordinamento Club Napoli Lombardia

Visto il comunicato dell’0sservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive che sospende la vendita dei biglietti per il settore ospiti per i residenti in campania della prossima partita del 22/04 tra il Napoli è la Juventus, che si svolgerà allo Juventus stadium, il Coordinamento Napoli Club Lombardia chiede all’Osservatorio Nazionale, alla Prefettura di Torino, alla Lega calcio serie A, alla società sportiva calcio Napoli e alla Juventus fc, di tenere conto che il calcio è uno sport di squadra nel quale il tifoso è parte integrante delle manifestazioni, che i motivi di sicurezza che riguardano questa partita sono i medesimi delle partite che vedevano contrapposte alla Juventus le altre squadre di serie A come la Roma il Milan o l’Inter, che per queste partite non è stata applicata nessuna particolare restrizione per i tifosi ospiti. Il Coordinamento chiede quindi che sia concesso a tutti i tifosi del Napoli di poter acquistare i biglietti validi per il settore ospiti, senza nessuna restrizione, ricordando che il pubblico delle partite di calcio, ma degli eventi sportivi in generale non è solo “spettatore” ma partecipa attivamente allo svolgimento della gara, ed impedirne la presenza causa una penalizzazione alla squadra ospite, tale penalità risulta ancora maggiore se ripetuta nel tempo e se applicata in una partita che potrebbe, con il suo esito essere determinante per le sorti dell’intero campionato. Si deve anche tener presente gli interessi economici che ci sono dietro a gare del genere, che impongono la massima trasparenza e regolarità. Chiediamo vivamente la possibilità di partecipare a questa nostra passione dal vivo, sudando insieme ai calciatori e non attraverso il freddo vetro di in televisore, non possiamo promettere che nessuno commenterà illeciti, ma di sicuro possiamo affermare che se accadrà i colpevoli non sono tifosi del Napoli o della Juventus, ma delle persone che nella vita tra le tante cose per le quali hanno un apprezzamento particolare, come per esempio un alimento o una bevanda particolare, apprezzano una determinata squadra, ma i veri tifosi sono i primi a debballare la violenza e sono di certo un numero estremamente superiore ai facinorosi, è non possono essere penalizzati da quest’ultimi. “IL calcio è un gioco e la serie A dovrebbe essere di esempio ai ragazzi in termini di spirito sportivo, le istituzioni hanno il dovere di alimentare questo spirito, decisioni che limitano la libertà dei tifosi alimentano le divisioni, invece di promulgare il rispetto per gli altri, lasciateci vivere il nostro sogno di un calcio pulito e sano non soli in campo ma anche e sopratutto sugli spalti” queste le parole di Giacomo Ricciardi Presidente del Coordinamento club Napoli Lombardia per sensibilizzare chi ha il potere di decidere. In conclusione il coordinamento chiede di non essere deluso ancora una volta dalle istituzioni e quindi che queste lascino aperto il settore ospiti a tutti i tifosi del Napoli in possesso di tessera del tifoso da qualsiasi parte del mondo essi provengano.
Maffei Diego
addetto stampa
coordinamento club Napoli Lombardia

Per comunicare con la redazione di ForzAzzurri.net inviate una mail a:

redazione@forzazzurri.net

 

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri