Corbo: “Ancelotti non ha gradito un atteggiamento di Icardi. Elmas apre ad un addio…”

   
   

Corbo: “Ancelotti non ha gradito un atteggiamento di Icardi. Elmas apre ad un addio…”

Corbo: “Ancelotti non ha gradito un atteggiamento di Icardi. Elmas apre ad un addio…”. L’editorialista di Repubblica analizza le frasi del tecnico pronunciate in conferenza stampa a Dimaro, nel suo articolo per ‘Il Graffio’:

“Vuol mettere in fila Sarri e Conte. Alla stagione delle grandi sfide Ancelotti si avvicina con una straordinaria capacità comunicativa. Attraverso frasi di innocente formalità, manda messaggi ultimativi. Solo lettere senza indirizzo, ma chiare da leggere per chi le riceve. I destinatari sono facili da identificare. Nelle due ultime conferenze, il postino ha bussato a casa di James Rodriguez, di Maurito Icardi, di Lorenzo Insigne. Ma anche di altri.

Sa che il fantasista colombiano è al centro di una controversia con il Real Madrid sulle modalità di pagamento. Il Napoli vuol pagare a rate, gli spagnoli chiedono cash. Ma Ancelotti non si arrende: sa che allenerà finalmente l’unico giocatore dell’America Latina in grado di richiamare l’epopea di Diego. Si raccomanda con i tifosi, quando prega di aver pazienza. Alla domanda dei bambini a Folgarida sulla possibile maglia numero 10, Ancelotti allarga le braccia: “A me interessa solo che venga a Napoli”. Non vede l’ora.

Con le sue continue manifestazioni di stima lo invita anche a tener duro: abbia pazinenza pure James, ma prima o poi sarà a Napoli. Su Icardi gira largo. “A Napoli viene solo chi considera la nostra squadra una prioirità. Non viene invece chi aspetta le fasi del mercato, pensando magari a qualche altra soluzone più gradita”. Tutto chiaro, ad Ancelotti non piace che Icardi aspetti le offerte della Juve, dopo i contatti di Ibiza.

Con Insigne è più esplicito. “Io aspetto un Insigne maturo, concentrato, felice di essere il capitano del Napoli”. Il tono è più chiaro delle parole: non ammette quindi vittimismi, malumori, polemiche. Insiste: “Un giocatore che si comporti da vero capitano del Napoli”. Ancelotti ripete sempre, senza far nomi, che “le porte del Napoli sono girevoli come quelle dei grandi alberghi. Chi preferisce altre opportunità sarà aiutato a cambiare”.

Permane la condizione: che il Napoli incassi somme adeguate. Lo sa bene anche Raiola, che non ha ancora comunicato ufficialmente offerte congrue. Vi potrebbe essere un retro pensero quando Ancelotti dimentica il nome di Allan. Se parla del centrocampo, non lo cita una sola volta.

Chissà che il brasiliano errante, presente nell’ultima parte della finale vinta con il Brasile in coppa America, non abbia risvegliato il Paris Saint Germain.
Parigi vale una fuga. Ancelotti tace, ma l’arrivo prossimo dalla Turchia del Macedone Elmas non è solo una coincidenza”.

Sullo stesso argomento:
Ancelotti: “Lozano, Rodrigo e altri? Ecco cosa penso. Sarri? Nessuno se lo aspettava…”

Extra:
Cm.com: “Juventus, Dybala è un caso. Non lo cercano nemmeno i cinesi. Quanto vale oggi…”

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *