Criscitiello: Per Janmaat sembrava fatta, poi c’è stata la frenata

 
 
   

Janmaat_2966042A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Michele Criscitiello, giornalista Sportitalia
“Scuffet? C’è l’interessamento dell’Atletico Madrid. Ma, quando si parla di 5milioni di euro, non lo si fa in maniera esatta, i difensori non partono a meno di 10milioni e il portiere rientra in questa cerchia di calciatori. È vero che Scuffet è giovane ed è un grandissimo prospetto, ma se arriva una proposta con un anno di anticipo, è anche vero che non sceglie solo la società, ma c’è anche il parere del ragazzo che è determinante. Se l’Atletico Madrid, per esempio, offre 10milioni di euro più bonus, mette in difficoltà.
Armero non rientra nei piani dell’Udinese, però ha avuto la possibilità di riscattarlo per poi rivenderlo dopo il Mondiale. Quindi, il club vuole venderlo in maniera definitiva per fare cassa ed il calciatore ha molto mercato all’estero e potrebbe andare in Inghilterra.
Per Michu al Napoli è ormai fatta, è inutile anche parlarne. Il Napoli il si è incartato su Gonalons e la dì non è più uscito. A centrocampo si fanno tanti nomi, ma al momento non ci sono garanzie. Il mercato del Napoli è fermo, ma prenderei qualcuno che conosce il campionato italiano. I calciatori che Benitez conosce bene non hanno mai giocato nel campionato italiano e non tutti hanno un approccio come quello di Mertens e Callejon. In Italia nessun impegno può essere sottovalutato ed invece nella scorsa stagione si sono perse tante partite contro squadre sulla carta inferiori.
Per Janmaat sembrava fatta, poi c’è stata la frenata e non ci abbiamo capito molto. Aver perso Izzo per 200mila euro, è stata una follia. Se questo ragazzo diventasse il leader della difesa del Genoa, cosa penserà il Napoli? ”.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Antimo Panfilo

About Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…