Pubblicato il: 25 Marzo 2015 alle 9:50 am

Curiosità: a Bologna tifosi raggirati da un falso referendum

“Buongiorno cari B.F.C. Fan, memore di un metodo di lavoro già sperimentato negli USA come opinion contest vorrei sapere da voi la vostra riflessione riguardo il nostro amato Stadio Dall’Ara” Così recitava ieri l’annuncio apparso su due profili Facebook pubblici ma non riconducibili né al Bologna calcio né a Joe Tacopina. E’ la stessa società rossoblu che fa sapere che il FC Bologna non ha una pagina Facebook né tanto meno un profilo Twitter, ed inoltre si legge ne comunicato che “si riserva di intervenire per porre un freno al proliferare di questi profili“.

Peccato, perché i tifosi del Bologna si stanno scatenando sul finto referendum dello Stadio Dall’Ara, dando le proprie opinioni sul possibile nuovo impianto. “Preferireste: 1)un rifacimento strutturale  2) un nuovo Stadio  3) rifarlo completamente” . Questi i quesiti posti a cui hanno risposto in centinaia e per la maggior parte favorevoli ad un restyling, ma che rimarranno delusi. Perchè, per ora il referendum sul rifacimento dello Stadio del Bologna, non è, infatti, una proposta del presidente rossoblù Joe Tacopina. Dalle risposte è comunque emerso che i tifosi del Bologna vorrebbero togliere le parti in ferro di Italia ’90 e la pista d’atletica, mantenendo la struttura in mattoni (in particolare la Torre di Maratona) e realizzando una copertura per l’intero stadio. Quelli che chiedono la costruzione di un impianto nuovo, magari decentrato, si contano invece sulle dita delle mani.

Massimo Avino

Massimo Avino

Massimo Avino

"La prossima volta voglio nascere a Napoli ed essere napoletano a tutti gli effetti" (Lucio Dalla)

View all posts by Massimo Avino →