De Laurentiis: “Complimentarmi con la squadra e lo staff era il minimo che potessi fare”

ADE LAURENTIIS 4411009urelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è uscito colmo di gioia e strafelice dal San Paolo dopo la vittoria per 2-0 del Napoli sulla Roma. E’ corso a complimentarsi con i calciatori e con Benitez che, sorridendogli, gli aveva accarezzato il viso. Mancava allo stadio dalla sfida con il Torino, e non è stato un pomeriggio come tanti per lui.

Lui più di tutti sa quanto Benitez brilli per onestà intellettuale e bravura nel guidare una squadra di calcio. Si è sempre fidato, senza mai lasciarsi prendere dallo scoramento quando la distanza dalla vetta della classifica si faceva pesante o dopo qualche incidente di percorso non prevedibile. Con l’allenatore, De Laurentiis si sente spesso. Hanno stabilito un bel feeling. E appena sarà possibile, probabilmente a gennaio, si parlerà anche di prolungamento del contratto. Fosse per il patron, firmerebbe già oggi. Ma Benitez gli ha risposto che sarebbe meglio riparlarne più in là e il presidente non ha battuto ciglio.

Sempre De Laurentiis, ieri ha incrociato Pepe Reina allo stadio, ringraziandolo per la visita e chiedendogli come si trovasse al Bayern Monaco

Si informa sul mercato e si è prodigato per organizzare al meglio il piano sicurezza per far arrivare la Roma allo stadio poi, lasciando il San Paolo, De Laurentiis si sarebbe lasciato andare: “Complimentarmi con la squadra e lo staff era il minimo che potessi fare. Oggi sono stati tutti bravi, dai calciatori al pubblico. Ed è stato davvero un bel pomeriggio di sport, come tutti avevamo auspicato”.

Fonte: Corriere dello Sport

Dario Catapano

Laureato in giurisprudenza e giornalista dal Febbraio 2014. Nelle cose che faccio ci metto il cuore...e la faccia! Facebook: https://www.facebook.com/dario.catapano1 Twitter: @DarioCatapano

View all posts by Dario Catapano →