Pubblicato il: 19 Settembre 2014 alle 9:47 am

Era stato in prova al Napoli, adesso Krauz si sfoga: “Che dispiacere non approdare in azzurro: stava andando tutto bene, poi…”

PRIMAVERA NAPOLI 26552EuropaCalcio.it ha raggiunto ed intervistato Pawel Krauz, 17enne attaccante polacco che nella scorsa estate è stato in prova al Napoli, e che nonostante abbia destato buone impressioni all’ambiente, alla fine non è stato tesserato a causa del mancato accordo tra la sua società, il Nielba Wagrowiec (terza serie polacca), ed il club partenopeo:

Ora che sei tornato al Nielba Wagrowiec, sei ancora deluso per com’è andata a finire questa tua breve avventura in Italia con il Napoli?
“Sì, sono molto dispiaciuto. Fino a poche settimane fa ero in prova, e tutto andava per il verso giusto, ma le due società non hanno trovato l’accordo per il mio trasferimento.Ciò fa male, perché ho fatto del mio meglio ma nonostante ciò la decisione non spettava a me, ho solo dovuto aspettare cosa decidessero il Napoli ed il Nielba”

 Chi è il tuo compagno di squadra che ti ha impressionato di più?
“Penso che non posso parlare di ragazzi più forti e meno forti, ma posso dire che quelli con cui ho legato di più sono stati Frank Liivak, Niki Contini e Salvatore De Iorio. Sono delle bellissime persone, che mi hanno sempre aiutato durante la mia permanenza, sia negli allenamenti  che quando avevo problemi con la lingua italiana. Davvero grandi persone” 

Fonte: CalcioNapoli24