Pubblicato il: 10 Settembre 2015 alle 4:55 pm

EUROBASKET – Lezione Serba all’Italia

La Serbia non fa sconti, completa la sua marcia perfetta nel girone di qualificazione di Eurobasket rifilandoci un sonoro 101-82 che probabilmente ci condannerà al terzo posto.

L’assenza di Belinelli si aggiunge a quella di Gigi Datome. C’è invece Gallo, nonostante gli alti minutaggi delle partite con Spagna e Germania, ed è suo il canestro dopo 3’ che rompe il ghiaccio per l’Italia dopo l’8-0 iniziale della Serbia. La nostra difesa non è quella delle grandi occasioni, anche se le colpe su Teodosic sono relative. E’ proprio il play di Djordjevic a spaccare decisamente la gara nel secondo quarto con 8 punti consecutivi (12-25), ma gli azzurri sono bravi a reagire, producono un 10-0 a cavallo del 10’, quando entrano in pista anche Melli e, per la prima volta, Della Valle. Conteniamo i danni al riposo (40-48) dove Teodosic ha già collezionato 19 punti e 5 assist in 16’ in campo.

In apertura di secondo tempo la nostra difesa non è da competizione, subiamo un 11-2, cadiamo a -15, esce Gallinari e sembra il segnale che la testa sia partita prima della squadra per Lille. Invece resistiamo con Polonara e Gentile, ma nell’ultimo quarto, quando tornano in campo anche Gallo e Bargnani, non riusciamo più a contenere il debordante attacco guidato dalla coppia Teodosic-Bjelica.

Stasera l’Italia vola a Lille, in attesa di conoscere il suo avversario agli ottavi.

MIGLIORI MARCATORI — ITALIA: Gentile 19, Bargnani 17, Gallinari 14
SERBIA: Teodosic 26, Bjelica 19, Raduljica 14

Fonte: Gazzetta.it