I risultati delle altre squadre campane nei campionati di serie B e LegaPro

   
squadre campane
   

I risultati delle altre squadre campane impegnate nei campionati di serie B e LegaPro.

SERIE B:

SALERNITANA-CITTADELLA 4-2:
Vittoria spettacolare anche per la Salernitana che travolge il Cittadella e torna al successo, avvenuto tra l’altro con una rimonta strepitosa. L’autore della rimonta è Djuricic che firma una tripletta, dopo la rete di Minala. Gli ospiti, si erano portati in avanti, sul finire del primo tempo, con Moncini e Iori che avevano firmato il momentaneo 1-2.

BENEVENTO-PALERMO 1-2:

Nel posticipo della domenica serie B, colpo grosso del Palermo a Benevento. I rosanero si rilanciano in corsa per la promozione diretta. I sanniti fermano la loro corsa ai play off, pur rimanendo in una posizione di classifica che permetterebbe loro di disputare gli spareggi per la promozione nella massima serie.
Nei primi 45 minuti, i sanniti, padroni di casa, impegnano a più riprese Brignoli che risponde “presente” e salva più volte i siciliani. L’occasione più pericolosa per i giallorossi arriva quando Ricci col mancino lascia partire una palombella dalla distanza. Questa volta l’estremo difensore rosanero è battuto, ma viene salvato dalla traversa.

Sul finire del primo tempo, però, arriva la beffa: Jajalo, al 42’minuto, trova un corridoio impossibile per Nestorovski che, dopo aver difeso magistralmente il pallone, da due passi insacca il suo quinto gol nelle ultime quattro partite.

Nella ripresa il Benevento spinge sull’acceleratore alla ricerca del pari, ma sbatte sempre contro l’ex di turno Brignoli, che si supera in più di un’occasione. Il copione è lo stesso della prima frazione di gioco: il Benevento imposta il gioco e spinge alla ricerca del pareggio, ma è il Palermo a colpire, per la seconda volta: all’81’minuto, Puscas si invola verso la porta, approfittando di una difesa ferma a protestare per un presunto fuorigioco non fischiato, fredda Montipò per il raddoppio.

All’89’minuto i sanniti riaprono la gara grazie ad una rete di Asencio che colpisce perfettamente di testa su una pennellata altrettanto perfetta di Insigne. A nulla valgono gli assalti dei padroni di casa, il risultato non cambia e il Palermo incassa il bottino pieno. Con questa vittoria il Palermo si porta a quota 56 punti, ad un solo punto dal secondo posto occupato dal Lecce; il Benevento, con questo stop, rimane comunque saldo al quarto posto, ma vede allontanarsi sempre di più la vetta.

LEGA PRO:

MATERA-PAGANESE 0-3:
Vittoria a tavolino per gli azzurrostellati che salgono a quota 17 punti in classifica. Se non ci fosse stato il Matera che per irregolarità non doveva neanche iscriversi al campionato, la squadra campana sarebbe ultima. La Paganese, infatti, è a quota 17 punti in classifica, virtualmente ultima, se non fosse per il Matera che ha iniziato e concluso il campionato a quota zero punti, appunto per le irregolarità riscontrate in estate.

CAVESE-REGGINA 0-1: La squadra calabrese riesce a portare via l’intera posta in palio, grazie ad un gol allo scadere di Martiniello. Il giocatore calabrese, infatti, segna il gol della vittoria al 91’minuto, ad un soffio dal triplice fischio. Con la vittoria i calabresi salgono a quota 43 punti in classifica, scavalcando proprio la Cavese ferma a quota 40.

CASERTANA-SIRACUSA 2-1:
La Casertana vince in rimonta e stende il Siracusa. I siciliani erano passati in vantaggio dopo 10 minuti, grazie ad una rete su calcio di rigore trasformato da Federico Vazquez; per i campani ci pensa il solito Castaldo a pareggiare prima e ribaltare il risultato poi. Il bomber trasforma un rigore al 58′ e segna la sua doppietta al 76’minuto. Grazie alla vittoria la Casertana sale a quota 47 punti in classifica, mentre il Siracusa è fermo a quota 36.

SICULA LEONZIO- JUVESTABIA 2-3:
La Juvestabia riesce a fare un’impresa e ribaltare incredibilmente il risultato della partita, conquistando i 3 punti, riuscendo a mantenere, così, i 4 punti di vantaggio sul Trapani secondo in classifica. I gialloblù avevano subito il doppio svantaggio per le reti di Ferrini al 16′ e di Miracoli al 52′. Dopo lo 0-2, la Juvestabia inizia a fare la partita e riesce, nel giro di un quarto d’ora, a ribaltare il risultato: Mezavilla con una doppietta, al 57′ e al 68′ riesce a ristabilire la parità, Salvatore Elia la chiude definitivamente al 71′. Con la vittoria la squadra di Castellammare di Stabia rimane saldamente al comando della classifica a quota 71 punti, lasciando inalterato il vantaggio sul Trapani fermo a 67.

NelloPaolo Pignalosa

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *