Il Mattino – Napoli-Chievo, Curva B a rischio chiusura per l’assalto al bus dei tifosi del Milan. I dettagli

   

La Digos indaga sull’agguato di alcuni tifosi del Napoli ai bus che trasportavano i supporters del Milan al San Paolo per Napoli-Milan

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, Napoli-Chievo, in programma sabato 5 marzo alle ore 20.45, rischia di giocarsi in uno stadio semi vuoto. Dopo gli incidenti avvenuti prima di Napoli-Milan all’esterno del San Paolo, con un gruppo di tifosi del Napoli che ha tentato di assalire i bus che trasportavano i supporters rossoneri (circa 300). La Digos vuole vederci chiaro. Sono partite le indagini per identificare i responsabili della rissa. I funzionari stanno pensando se proporre o meno la chiusura della Curva B per Napoli-Chievo. Secondo la procura, si sarebbero accordati i gruppi di Curva B e alcuni componenti della Curva A per assalire il bus che portava i tifosi del Milan al San Paolo. L’alternativa alla chiusura del settore potrebbe essere il Daspo per una decina di personaggi, anzichè punire, ingiustamente, un’intera curva.

Si sarebbe trattato di un appostamento da parte di una frangia di tifosi partenopei con la volontà di produrre un attacco. Attacco che è stato sventato dall’intervento tempestivo delle forze dell’ordine con l’utilizzo di lacrimogeni che ha disperso i facinorosi, il poliziotto ferito dall’esplosione di una bomba carta sta bene. Nei prossimi giorni fioccheranno i Daspo, dunque, anche in virtù delle identificazioni rese possibili dalle telecamere del Gos e dalla videosorveglianza dello stadio. I vertici della Questura sono impegnati nella analisi delle immagini, con un focus particolare su via Terracina, luogo centrale del tentativo di assalto.

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →