Juventus, Ziliani: “Non solo -15, ci saranno altre penalizzazioni”

juventus ziliani

Il giornalista Paolo Ziliani si è nuovamente soffermato sull’inchiesta che ha colpito la Juventus, parlando di altre penalizzazioni.

Paolo Ziliani torna a parlare della Juventus, in particolare delle penalizzazioni a cui potrebbe andare incontro il club. Secondo il giornalista dunque i la penalizzazione avvenuta in classifica non sarebbe l’unica punizione nei confronti della Società bianconera.

Ecco quanto si legge sull’account Twitter del giornalista:

“La Juventus 2023-24 si troverà quindi nella situazione, anche ammesso di aver conservato il posto in A, di non poter più corrispondere gli stipendi da 5-6-7 milioni e oltre di Pogba, Vlahovic, Di Maria, Chiesa, Bremer, Paredes, Rabiot, Szczesny e altri. Al contempo, con la prospettiva di sparire dall’Europa per almeno 5 anni nessun campione vorrà rimanere. Potrebbe farlo Danilo come fecero Buffon e Del Piero nel 2006, forse Locatelli se ben motivato ma si ripartirebbe da Perin, Miretti, Fagioli, forse Kean ecc. Va detto che la stragrande maggioranza dei giocatori incorrerà a breve in una squalifica di un mese e in salate multe per aver aderito alla manovra-stipendi targata Agnelli-Chiellini. Le garanzie avute si sono rivelate un boomerang, i rapporti ne risentiranno.”

Fonte foto: Instagram, @juventus

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Juventus, possibile che arrivi un’altra penalizzazione per la manovra stipendi

La Serie A si inchina al Napoli, gli azzurri dominano il girone d’andata

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Angela Celentano, il test del Dna sulla ragazza sudamericana riaccende le speranze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *