L’AVVERSARIO – La ventiseiesima giornata di campionato è: Napoli-Bologna

Napoli Bologna
   

L’AVVERSARIO – Il Napoli ospiterà il Bologna allo Stadio Diego Armando Maradona per la ventiseiesima giornata di campionato.

La sfida tra Napoli e Bologna si disputerà allo Stadio Diego Armando Maradona il 7 marzo alle 20:45.

Continua incessantemente il periodo altalenante del Napoli, dopo la vittoria contro il Benevento arriva un inaspettato pareggio a Reggio Emilia contro il Sassuolo; risultato figlio di tanti errori, tra cui la decisone di Gattuso di schierare in campo Manolas, dopo un mese di stop per soli 4 minuti.

L’inserimento del difensore ha causato un rigore a favore degli avversari. Da giorni, ormai, il Napoli è sotto l’occhio del ciclone, le continue vicissitudini non giovano alla serenità della squadra che ricade nuovamente in uno stato di nervosismo.

Le critiche sono riversate maggiormente nei confronti del tecnico azzurro aggiungendo, inoltre, l’aggravante delle polemiche interne che non aiutano sicuramente a riportare un ambiente sereno.

Al momento l’unica priorità del Napoli è quella di portare a casa risultati che possano garantirgli almeno un posto in Eruropa.

Il Bologna in campo

In casa Bologna è emergenza: a seguito della sconfitta contro il Cagliari è riaperto il dibattito cittadino sul rendimento della squadra per il mancato salto di qualità. Al momento la squadra di Mihajlovic occupa il dodicesimo posto in classifica e l’obiettivo è perlomeno salire qualche gradino in più.

Il giorno dopo la solita sfuriata di Sinisa Mihajlovic alla sua squadra, ieri come in passato in ogni partita che possa far oltrepassare il confine, hanno fallito per atteggiamento e cattiveria agonistica.

Dunque in vista di un fine comune dovranno unirsi e provare a fare gruppo, poiché la sfida contro il Napoli non sarà un match in discesa. In più la spia dell’emergenza si illumina per il Bologna: tre squalifiche e infortuni per parecchi giocatori che non potranno esordire in campo contro gli azzurri. Dunque, per Mihajlovic le scelte sono poche nonché obbligate.

Il tecnico rossoblù non va a caccia di complimenti, bensì recrimina alla sua squadra di aver aiutato il Cagliari a vincere, decidendo in autonomia di perdere. La colpa è sempre dei soliti giocatori che dinnanzi alla prova di maturità vengono categoricamente bocciati.

Dunque, al Bologna non resta che dare il tutto per tutto in un match complicatissimo, nel quale sia il suo Bologna che il Napoli di Gattuso lottano per un obiettivo.

Le probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Lozano, Petagna

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Mbaye; Svanberg, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.

Squalificati: Schouten | Indisponibili: Baldursson, Dominguez, Faragò, Hickey, Santander, Tomiyasu

Arbitro:  Chiffi di Padova

I precedenti

Gli azzurri hanno un bilancio positivo in merito alle sfide con gli emiliani, in totale tra Serie A, Serie B e Coppa Italia: 143 partite, con 56 vittorie del Napoli, 40 pareggi e 47 sconfitte.

Il Napoli ha perso due delle ultime quattro partite contro il Bologna in Serie A: nell’anno 18/19 Bologna – Napoli per un risultato di 3-2 e nel 19/20 Napoli – Bologna per 1-2.

Napoli e Bologna non hanno mai pareggiato nelle ultime sette sfide giocate in casa dai partenopei: cinque vittorie interne e due esterne in Serie A. Nelle ultime otto partite di campionato ha intervallato una vittoria a porta inviolata, una sconfitta e un pareggio con almeno due reti subite.

Il Bologna dopo essere rimasto imbattuto per tutto il mese di febbraio, ha subito una recente sconfitta contro il Cagliari.

Barbara Marino

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Chiariello sul silenzio stampa: “Gattuso crea casini, fa danni: che cafonata contro Baldari”

Branchini ag. Allegri: “Napoli? Tante proposte, accetterà solo un progetto importante”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Crollo cimitero: si stimano 320 defunti coinvolti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *