Le pagelle (o quasi) di Sampdoria – Napoli: ‘A bona campana se sente ‘a luntano

pagelle

Le pagelle  di Sampdoria – Napoli

Reina 5,5 – Pulito nelle uscite, ottimo in fase di impostazione. Unica incertezza sul goal di Eder, dove poteva sicuramente  fare meglio. Anche ai calciatori del suo spessore può capitare una serata no.

Hysaj 6,5 – Dal suo lato il Napoli spinge poco, quindi poche sono le volte che viene chiamato in causa per offendere. Conduce una buona gara nelle retrovie.

Albiol 7 –   Autoritario. Meno spettacolare del compagno di reparto, ma toglie tantissime castagne dal fuoco. Con esperienza si guadagna il rigore poi trasformato da Insigne.

Koulibaly 6 – Un vero muro umano, chiude anche su Carbonero quando Ghoulam non riesce a tenerlo. Unica macchia, si fa cogliere impreparato sulla ripartenza della Samp che porta al gol di Correa.

Ghoulam 6 – Si limita più a difendere che ad offendere dato il grande potenziale offensivo della Sampdoria e lo fa dignitosamente. Dal 70’ Strinic 6 – Entra subito in partita e interpreta molto bene entrambi le fasi.

Allan 6.5  –  Appare poco rispetto ai suoi compagni, ma è sempre presente a dare peso sulla mediana, pressando costantemente i portatori di palla.

Jorginho 6.5 – Come al solito dai suoi piedi passano una miriade di palloni, tenta varie verticalizzazioni con tanta concretezza senza mai commettere sbavature.

Hamsik 7,5 –  Nel momento di maggiore difficoltà degli azzurri, realizza un gol spettacolare. Oltre alla gioia personale, si rende molto utile nelle zone dove il traffico è più intenso.

Insigne 7 – Gioca sempre al servizio della squadra, creando ottime giocate tra le linee e si presenta sul discetto da vero rigorista, insaccando con freddezza. Dal 75’ Mertens 6.5 – Entra in una fase dove la squadra sembra un po’ appannata, porta nel rettangolo tanta vivacità e realizza anche una rete.

Higuain 6  –  Il bomber azzurro fa 21 su 21 già in avvio, approfittando di una palla persa a centrocampo da Barreto. Dopo l’avvio straripante conduce una gara troppo nervosa e  garantisce soltanto il minimo sindacale. Dal 83’ El Kaddouri S.V.

Callejon 6.5 –  Non trova la rete, ma con i suoi movimenti asseconda i suoi compagni sia in fase offensiva, sia in difesa scalando come quarto uomo di centrocampo.

Sarri 7 –   Voleva una reazione mentale dalla sua squadra e può essere soddisfatto, infatti, il suo Napoli raggiunge quota 47, certo non senza soffrire. Gli azzurri realizzano quattro reti ma con qualche disattenzione di troppo ne subiscono due. Il bel gioco si è visto in fase di costruzione, ma nel reparto arretrato dovrà sicuramente rivedere qualcosa.

 

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net

 

Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

View all posts by Antimo Panfilo →