Le pagelle (o quasi) di Fiorentina – Napoli: Si Dio nun vò, manco ‘e Sante ‘o ponne

Le pagelle (o quasi) di Fiorentina – Napoli: Si Dio nun vò, manco ‘e Sante ‘o ponne.

Reina 6 – Anche stasera ha subito 3 gol, ma contro ci si è messo un pizzico di sfortuna. Sicuramente sulla rete subita di Bernardeschi poteva fare qualcosina in più, ma riesce solo a sfiorarla.

Hysaj 5.5 – Non spinge come al solito, sembra leggermente frenato. In Fase difensiva si comporta bene, anche se non manca qualche sbavatura.

Albiol 5.5  – Fatica a trovare l’intesa prima con Chiriches e poi con Maksimovic. Cerca di dare il massimo in ogni situazione, ma sul gol di Zarate doveva fare sicuramente di più.

Chiriches  6.5 – In campo per quasi tutto il primo tempo, non commette sbavature e difende in maniera molto ordinata. Dal 43’ Maksimovic 5 – Sostituisce il compagno di reparto per infortunio, ma non entra mai in partita. Lento, macchinoso e impacciato, Zarate e Kalinic lo mandano in bambola.

Ghoulam 5.5 –  Inizialmente in fase offensiva spinge parecchio e difende bene, ma più passa il tempo più sparisce dal rettangolo di gioco. Finisce per farsi schiacciare concedendo troppo a Chiesa.

Zielinski 6  – Sempre presente nel vivo dell’azione, buoni i suoi fraseggi e le sue geometrie. Il mister lo sostituisce in una fase della gara per dare maggiore freschezza in mediana. Dal 80’ Allan S.V. –

Diawara 5.5 – Inizia forte e la sua presenza si vede, tanti palloni recuperati e tante verticalizzazioni inventate. Nella ripresa perde lucidità fin da subito, diventa troppo lento e macchinoso tanto da diventare una presenza inutile. Dal 85’ Gabbiadini 6.5 – Inserito da Sarri per recuperare lo svantaggio ad ogni costo. Si presenta sul discetto e agguanta il pareggio.

Hamsik 6.5  –  Partita di sostanza per il capitano azzurro, in mediana smista tanti palloni e crea tante geometrie. La sua gara è stata praticamente da regista aggiunto senza poter essere mai veramente pericoloso in zona gol.

Mertens 7.5 – Il folletto belga anche in questa gara è risultato fondamentale, tante giocate pericolose e i dribbling in area avversaria. Segna un gol e rimedia un rigore in extremis che salva la faccia alla compagine azzurra.

Insigne 7 –  Apre le marcature con un gol da antologia del calcio, conduce una gara sempre nel vivo del gioco dando un contributo importante alla fase offensiva.

Callejon 6  – Sfortunatamente devia la palla che manda fuori tempo Reina, facendo rientrare in gioco una Fiorentina che sembrava leggermente smarrita fino a quel momento. Fornisce un buon contributo in entrambi le fasi di gioco  senza mai trovare però la giocata vincente,

Sarri 6 – Un bel Napoli dalla cintola in su, produce ottime giocate risultando parecchio pericoloso in quasi tutte le azioni. Senza Koulibaly la difesa è andata in apnea, bene nel primo tempo con Chiriches, ma nella ripresa con Maksimovic perde parecchio.

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net