Pubblicato il: 15 Maggio 2016 alle 3:51 pm

Le pagelle (o quasi) di Napoli – Frosinone: Tene ‘o core dint ‘o zucchero

pagelle

Le pagelle  di Napoli –  Frosinone

Reina 6 – Inoperoso per gran parte della gara, si limita a qualche appoggio e qualche parata di basso coefficiente di difficoltà. La traversa lo salva null’unica azione pericolosa del Frosinone.

Hysaj 7 – Si ritrova spesso ad essere l’ultimo uomo della retroguardia e lui effettua tutte le chiusure in maniera perfetta. Da sottolineare anche il contributo dato in fase offensiva quando il Napoli attacca sulla catena di destra.

Chiriches 6,5–   Sempre pronto a dare il suo contributo quando viene chiamato in causa. Schierato al posto dello squalificato Albiol, conferma nuovamente le sue grandi doti.

Koulibaly 7 – Non ci sono più parole per descrivere le prestazioni di altissimo livello di questo calciatore. Perfetto sradicatore di palloni interviene in maniera chirurgica arginando tutti i pericoli. Dal 76’ Regini SV –

Ghoulam 7 –  Sempre presente in fase offensiva, fornisce dal lato sinistro una numero incalcolabile di cross. Proprio dal suo piede parte quello che permette ad Hamsik di sbloccare il risultato.

Allan 7– Nella serata del San Paolo fa sfoggio di tutto le sue qualità, da recuperatore indiscusso di palloni, a mezzala improvvisata. Salta gli avversari come birilli e regala un assist al Pipita perforando fino in fondo la difesa avversaria.

Jorginho 7,5 – Inizia con il piedino freddo, ma pian piano sale in cattedra e inizia a smistare palloni come fosse una catena di montaggio. Ha carattere da vendere.

Hamsik 7.5 –  Ha il merito di sbloccare la partita con un gol che infiamma il San Paolo. Con questa realizzazione raggiunge a quota 81 gol in campionato sua maestà Diego Armando Maradona. Dal 82’ Lopez SV –

Insigne 6.5 – Riesce a dare gran vivacità al gioco offensivo. Nel primo tempo colpisce anche una traversa che lascia senza fiato tutto il San Paolo.

Higuain 9  –  Nella notte del San Paolo Il Dio del calcio, scatenando fulmini e saette decide di riscrivere la storia. Realizzando la sua tripletta personale abbatte e supera il record dei 35 gol di Nordahl che durava dal 1949. Pazzesca la sua terza rete che fa esplodere i 55.000 presenti.

Callejon 6.5 –  Motorino instancabile fa su e giù per tutta la fascia, tenendo sempre in apprensione la difesa canarina. Dal 65’ Mertens 6 – Il suo ingresso permette al gruppo di avere ancor più vivacità nella fase finale.

Sarri 8 –    Il mister manda in campo i suoi titolarissimi per difendere il secondo posto da una Roma ben agguerrita. Il primo tempo è passato con un pieno possesso di campo per gli azzurri, andando negli spogliatoi con il risultato di 1-0. Nella ripresa il Napoli è più vivace e cinico ed approfittando degli spazi concessi dal Frosinone completa l’opera dando il via ai festeggiamenti.

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net

Antimo Panfilo

Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

View all posts by Antimo Panfilo →