Le pagelle (o quasi) di Napoli – Milan: Quanno ‘o diavulo tuoio jeva a’ scola, ‘o mio era maestro

   

Le pagelle di Napoli – Milan

Reina 5.5 – Nel primo tempo è praticamente inoperoso. Nella ripresa si lascia sorprendere, non senza responsabilità, dal tiro decentrato di Niang, imparabile invece la conclusione di Suso.

Hysaj 6 – Svolge il suo compito senza demeritare. Spinge sulla fascia con discreta costanza e, di conseguenza, soffre l’intraprendenza di Niang come in occasione del goal del francese.

Albiol 6 – Partita difensiva di grande livello, non appariscente ma precisa e senza errori. Ottime le diagonali difensive e intesa ormai rodata con Koulibaly, in qualche occasione ben supportato dallo spagnolo. Dal 88’ Chiriches S.V. –

Koulubaly 6.5 – Giganteggia in difesa grazie al suo fisico statuario che annulla un attaccante di caratura internazionale come Bacca.

Ghoulam 5.5 –  Spinge con costanza, si sovrappone bene a Mertens ma dietro sbaglia qualcosa di troppo.

Allan 5 – Non gioca una partita memorabile, Inizia abbastanza bene, ma cala troppo in fretta. (dal 72′) Zielinski 6.5 – Entra ed ha dei meriti nel terzo goal dei campani, può prendersi una maglia da titolare.

Jorginho 6.5 –  Riesce ad essere abbastanza lucido per tutta la durata della partita, non c’è un pallone che non passi tra i suoi piedi durante la costruzione del gioco. Cala molto nel secondo tempo.

Hamsik 6 –  Inizia questa gara molto bene, ma pian paino inizia a calare. Commette qualche errore di troppo in impostazione.

Mertens 7.5 – Scatenato, imprendibile come nei suoi giorni migliori. E’ una furia, ogni volta che accelera semina il panico nella difesa rossonera.  Propizia il gol del vantaggio con il tiro sulla traversa prima della rete di Milik, poi va vicino al gol con una bella azione personale. Dal 76’ Insigne 5.5 – Entra ma è ancora distante dall’ Insigne dei giorni migliori.

Milik 7 –  Inizio in sordina per il polacco, che viene in contro si propone ma poco altro. Poi la doppietta, come un rapace si fa trovare pronto a ribattere il tiro di mertes in occasione del primo gol. Imperioso nello stacco di testa all’incrocio dei pali quando realizza la seconda rete. Tanta qualità per il neo acquisto azzurro, deve solo ambientarsi ed entrare nei meccanismi.

Callejon 7.5  – Gran partita dello spagnolo, equilibratore nell’undici di Sarri. Sacrificio, corsa e qualità, firma un assist e due goal, assegnato a lui il quarto gol azzurro.

Sarri 6.5 – Il Napoli domina nella prima parte ma poi in un attimo subisce 2 gol, tutto da rifare. Successivamente i partenopei trovano il coraggio e tornano in cattedra realizzando altre 2 reti, contro un Milan che perde le staffe nel finale. Sarri mette in campo i suoi uomini migliori che non deludono, sicuramente deve ancora lavorare per ritrovare quei meccanismi in fase difensiva. Troppi quattro gol subiti in due gare.

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net

 

Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

View all posts by Antimo Panfilo →