Le pagelle (o quasi) di Napoli – Sassuolo: Ce truamme a ballà… e ballamme

 
 
   

Le pagelle (o quasi) di Napoli – Sassuolo: Ce truamme a ballà… e ballamme

Reina 6 – Non benissimo sul rinvio che successivamente ha portato al gol di Falcinelli. Per il resto ordinaria amministrazione.

Maggio 6.5  – Partita onesta che non fa rimpiangere Hysaj. Ottimo sia in fase difensiva che in quella offensiva.

Albiol 6 – Regista della difesa non commette troppe sbavature. Sul gol subito si fa scavalcare da Falcinelli, ma doveva essere aiutato dai compagni.

Chiriches 5.5 – Gara non al top per lui, si concede troppe finezze inutili e quel fallo da rigore non rigore su Falcinelli non doveva concederlo.

Goulam 6.5 –  Poco impegnato nelle retrovie, da un grandissimo contributo in fase offensiva, sempre pronto a sovrapporsi. Colpisce anche un palo.

Allan 7.5 – Inizia come un diesel e cresce minuto dopo minuto. Oltre al gol il suo contributo in questa gara è stato di quantità  e qualità.

Jorginho 6.5 – Ha le chiavi della manovra e toccando un’infinità di palloni smista servendo palloni in ogni zona del campo.

Hamsik 7  – Partita solida e concreta per il capitano azzurro, sempre nel vivo dell’azione e sempre pronto a dare una mano ai compagni. Dal 67’ Zielinski 6 – Entra poco concentrato e commette tanti piccoli errori. Poi cresce aiuta la squadra e va anche vicinissimo al gol.

Mertens 7 – Ha dedicato questa gara più alla manovra che alla finalizzazione. Il cartellino lo timbra comunque e con la sua realizzazione spegne definitivamente le speranze di rimonta del Sassuolo.

Insigne 6.5 – Ottima la prova dello scugnizzo di frattamaggiore. Sforna assist a ripetizione e appena vede uno spiraglio tenta la conclusione. Dal 80’ Giaccherini S.v. –

Callejon  7 – Corre come un pendolino sulla fascia e partecipa ad ogni manovra offensiva. Gli viene attribuito il gol dalla bandierina perché il portiere infastidito anche da Insigne va in bambola. Dal 76’ Rog S.v. –

Sarri 7 – Il Sassuolo vorrebbe partire forte e pressare alto, ma la qualità individuale sul rettangolo di gioco fa la differenza. I partenopei schiacciano gli avversari nella loro metà campo e dopo il definitivo 3-1 si limitano a controllare il gioco e risparmiare energie in vista del Manchester City.

 

Antimo Panfilo

ForzAzzurri

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Antimo Panfilo

About Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…