Le squadre campane dalla B alla Lega Pro

 
 
squadre campane
   


Ecco un resoconto delle squadre campane dalla serie B alla Lega Pro.

ASCOLI-SALERNITANA – Al Del Duca di Ascoli, si sono visti letteralmente i fuochi d’artificio. I padroni di casa passano subito in vantaggio, ma subiscono il ribaltone della Salernitana. Dopo tre minuti dal fischio d’inizio Nikola Ninkovic porta subito in vantaggio i padroni di casa con un preciso diagonale in area di rigore.

Il pubblico non esulta per lo sciopero delle curve che ha creato attorno alla partita un’atmosfera surreale. Dopo una decina di minuti dal vantaggio iniziale, la Salernitana trova la rete del pareggio con il palermitano Calaiò, il quale sugli sviluppi di un calcio d’angolo è lesto ad anticipare tutti e con un gran tiro a giro batte il portiere Milinkovic Savic.

Al 17’ minuto, i campani mettono la freccia e sorpassano i marchigiani: Casasola con un tap-in sigla il vantaggio, dopo che la traversa aveva graziato l’Ascoli.
A pochi minuti dalla fine del primo tempo, al 40’minuto, Jallow segna la terza rete per la Salernitana, che mette al sicuro il risultato.

Ad inizio ripresa, l’Ascoli scende in campo con un piglio diverso e al 48’ riapre i giochi con Beretta che insacca dopo una torre di Padella. Micai si fa perdonare dopo l’errore della settimana scorsa nel derby con una gran parata su un potentissimo tiro di Cavion a seguito di un clamoroso palo colpito da Ninkovic.
A 10 minuti dal termine, i padroni di casa rimangono in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Ganz per una ingenua doppia ammonizione (due interventi in ritardo).

La partita prosegue senza sussulti fino al 96’ quando Jallow segna la sua doppietta personale, concludendo magistralmente un contropiede, fissando il punteggio finale sul 2-4. La Salernitana rialza la testa dopo la sconfitta casalinga nel derby, Micai, autore in negativo nella sfida al Benevento, contro l’Ascoli salva il risultato in diverse circostanze.

BENEVENTO-CITTADELLA – Il Benevento vince ancora, sempre di misura, contro il Cittadella e continua ad inseguire il sogno della massima serie, consolidando il terzo posto.

La partita viene sbloccata e decisa da una rete del solito Massimo Coda, all’undicesimo centro stagionale, sul finire del primo tempo. Bravo l’attaccante a staccare di testa e anticipare tutti, da due passi, su un cross dalla sinistra di Buonaiuto.

I sanniti devono ringraziare anche il giovane portiere Montipò, che a inizio campionato, ha scalato velocemente e con merito le gerarchie. Attualmente è diventato titolare e si è ritrovato a difendere la porta beneventana.

L’estremo difensore ha salvato il risultato su un colpo di testa di Diaw all’ultimo minuto. Così mister Bucchi, a fine partita, corre in mezzo al campo per ringraziare personalmente tutti i suoi ragazzi. Stanno dando grande soddisfazione all’allenatore, visto che vedono la promozione diretta molto vicina.

LEGA PRO

MONOPOLI-JUVE STABIA – In Lega Pro la Juve Stabia strappa un preziosissimo pareggio in 10 uomini nella trasferta pugliese di Monopoli. Col punto conquistato, le vespe sono in vetta alla classifica del loro girone. Viaggiano a quota 58 punti, ben 4 in più del Trapani, primo diretto inseguitore.

CAVESE-VITERBESE – La Cavese non va oltre l’1-1 in casa contro la Viterbese Castrense e galleggia sempre al 14° posto in classifica.

CATANIA-PAGANESE – Infine, la Paganese viene sconfitta per 2-1 a Catania e rimane nei bassifondi, relegato al penultimo posto in classifica.

NelloPaolo Pignalosa

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *