Luis Suarez: “Il passaporto lo volevo prendere da un anno, Juve? non era l’unico club interessato”

caso suarez
   

L’attaccante parla della Juventus in un sua recente intervista

Luis Suarez, attaccante dell’Atletico Madrid che l’estate scorsa è stato vicinissimo a vestire la maglia bianconera, ha concesso un’intervista a El Transitor in cui ha parlato del suo addio al Barcellona, facendo riferimento anche alla Juventus e alla situazione legata al suo passaporto.

Queste le sue parole:

Avevo tante proposte, non solo la Juventus. Non era l’unico club interessato. Il passaporto? Volevo prenderlo da un anno… Comunque, non volevo fare nulla se prima non avessi lasciato il Barcellona. È stata dura, soprattutto quando ho dovuto comunicarlo ai miei figli, che avevano già capito tutto. Volevo che mi vedessero lasciare il club in grande stile. Koeman mi ha chiamato e mi ha detto che non avrebbe fatto affidamento su di me. Ho accettato la decisione ma gli ho detto che avevo un contratto ed erano problemi della società. Non ho parlato con Bartomeu. Sarei potuto restare, ma a quel punto era diventata una questione di orgoglio e avevo bisogno di cambiare. Se ci fossero stati brutti momenti, avrei ricevuto critiche”.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

De Paola: “Napoli ambiente spaccato, i tifosi vogliono il ritorno di Sarri”

Serie D, esonero per l’ex azzurro Salvatore Aronica. Il comunicato del Savoia

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

L’effetto Draghi sui Cinque Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *