Il Mattino – La vittoria non cancella il vuoto in cui il Napoli è piombato nel finale, ma c’è una spiegazione…

 
 
   

L’edizione odierna de Il Mattino scrive sul successo del Napoli contro il Genoa

“Già in avvio c’era stato un momento di difficoltà. Anzi, un colpo a freddo, provocato da uno sbilanciamento di Koulibaly, che aveva consentito a Taarabt di portare in vantaggio il Genoa […] La nona vittoria consecutiva fuori casa, tra i due campionati, non cancella quel vuoto in cui gli azzurri sono improvvisamente piombati nell’ultimo quarto d’ora, quando il Genoa – un punto nelle sei gare interne – si è rianimato e ha segnato con Izzo, il difensore di Scampia messo alla porta dal Napoli anni fa, e sfiorato il pareggio con Lapadula. Curiosamente, nell’anticipo di martedì anche l’avversaria degli azzurri nel turno precedente, l’Inter, aveva penato nel finale contro la Sampdoria: le scorie della battaglia fisica al San Paolo. Utile l’ingresso di Allan nel finale per puntellare la mediana. La squadra azzurra, in cui resta intermittente la luce di Hamsik, tiene così a distanza l’Inter (+2), la Juve – è tornato al gol Higuain – e la Lazio (+3), le più dirette inseguitrici”.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri