Napoli-Brescia, la previsione tattica e le probabili formazioni

tattica roma napoli

questione di moduli

Il Campionato è arrivato alla sesta giornata. Al San Paolo è di scena il Brescia di Corini dopo la sconfitta interna a favore del Cagliari. Previsione tattica di Napoli-Brescia.

Tattica Napoli-Brescia – Allo Stadio San Paolo di Napoli gli azzurri affronteranno il Brescia. “Questione di moduli” è la rubrica dedicata agli appassionati di lavagnette tattiche, moduli e sistemi di gioco.

Il Brescia di Corini

Eugenio Corini, al secondo anno sulla panchina lombarda, ha centrato la promozione nel suo primo anno. Schiera i suoi uomini con il sistema di gioco 4-3-1-2. Tra i pali c’è Joronen. In difesa da destra verso sinistra Sabelli, Cistana, Chancellor e Martella. A centrocampo ai lati del talentuoso regista Tonali agiscono Bisoli e Romulo. Spalek è l’uomo che unisce i reparti offensivi. In attacco Mario Balotelli è affiancato da Donnarumma.

In fase di possesso il Brescia passa con la difesa a 3, Tonali si avvicina alla linea difensiva mentre le mezzali al trequartista. In fase di costruzione bassa generalmente viene cercato con un passaggio verticale Tonali, quest’ultimo, non abbassandosi troppo , al momento delle ricezione del passaggio è già libero dalla pressione degli attaccanti. Proprio come Ancelotti, anche Corini predilige le verticalizzazioni, talvolta anche dirette tra i centrali difensivi ed il trequartista. Le punte, giocando larghe tra loro, fanno si che le maglie degli avversari si allarghino. Al di là del pressing sul difensore avversario, i tre giocatori offensivi non vengono chiamati ad altri compiti difensivi. Ciò costituisce un vantaggio nelle transizioni positive.

Il Napoli di Ancelotti

L’obiettivo principale del match contro il Brescia è quello di dimenticare subito la beffa subita al minuto 87 mercoledì scorso al San Paolo. La classifica va guardata alla fine ma per il morale della squadra, in vista anche della trasferta Champions in casa del Genk, serve vincere. Ancelotti ci prova con Meret in porta,  Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Ghoulam sulla linea difensiva. Centrocampo a due con Elmas e Fabian Ruiz. Le ali saranno Callejon e l’esordiente, in questo campionato, Younes mentre Mertens agirà alle spalle di Llorente.

Tattica Napoli-Brescia

Il pressing degli attaccanti del Brescia forzerà il Napoli a costruire per vie laterali. La cosa non costituisce un problema considerando che l’asse Callejon-Di Lorenzo sta migliorando partita dopo partita nei meccanismi. A sinistra Younes avrà l’opportunità di mettersi in mostra così come Ghoulam in cerca della condizione migliore. Probabilmente gli uomini di Ancelotti cercheranno spesso l’uno contro uno per far valere la loro superiorità tecnica. In fase di non possesso il Napoli dovrà essere bravo a non allargarsi troppo e concedere spazi per gli inserimenti dei centrocampisti, soprattutto di Romulo. Gli uomini chiave saranno Tonali e Fabian Ruiz.

Mario Scala

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *