Napoli, brutta sconfitta contro la Roma, ma addossare le colpe a Gabbiadini è da criminali!

Napoli-Roma 1-3 – Dopo il passo falso di Bergamo tutti ci aspettavamo un Napoli diverso contro la Roma, ma così non è stato. Errori individuali e tanta stanchezza hanno offerto uno spettacolo bello solo per i tifosi giallorossi. Quelli del Napoli, invece, sono stati a guardare increduli una prestazione davvero brutta offerta dai loro beniamini. Nessuno si aspettava di ammirare una squadra così pesante sulle gambe e, soprattutto, priva di idee dalla trequarti in su.

L’infortunio di Milik sicuramente complicherà le cose sul piano offensivo, ma addossare sul solo Gabbiadini la pochezza delle occasioni gol create sarebbe un vero crimine. Tutta la squadra non ha risposto a dovere palesando gli stessi limiti visti a Bergamo e, quando il collettivo non produce gioco, è inutile prendersela con uno soltanto.

Di sicuro Gabbiadini non sembra a proprio agio nella posizione di prima punta, ma anche altri hanno ‘ciccato’ miseramente. Jorginho, per esempio, non è in palla e, se non gira lui, il Napoli fa oggettivamente fatica perché gli viene tolta la vera fonte di gioco. Ormai le squadre avversarie hanno capito che se marcato a uomo va in difficoltà. Gli stessi Callejon e Insigne non hanno dato il solito contributo andando a sbattere più volte contro il muro eretto dai difendenti giallorossi. Koulibaly, poi, ha alternato giocate da fenomeno alle solite “caz….ppellate”. Una di queste è costata da sola il risultato.

La squadra non ha, dunque, offerto un grande spettacolo producendo poco gioco e di scarsa qualità. Anche le soluzioni sugli esterni sono risultate sterili e non degne di nota.

Sul piano fisico, poi, verso il 30’ del secondo tempo, si è notato un vero e proprio calo che ha destato non poche preoccupazioni in vista anche della gara di Champions contro il Besiktas.

Insomma, abbiamo giocato male, ma non mi pare il caso di fare allarmismi. Indubbiamente c’è qualcosa da rivedere, e pure in fretta, ma mister Sarri è uno che sa bene il fatto suo e sicuramente saprà trarre le giuste indicazioni da quanto visto (o non visto) in campo.

Dario Catapano

@DarioCatapano

direttore@forzazzurri.net

Dario Catapano

Laureato in giurisprudenza e giornalista dal Febbraio 2014. Nelle cose che faccio ci metto il cuore...e la faccia! Facebook: https://www.facebook.com/dario.catapano1 Twitter: @DarioCatapano

View all posts by Dario Catapano →