Napoli dei record: l’exploit di un’annata difficilmente resta figlio unico

Napoli exploit

La Gazzetta dello Sport – Napoli dei record: l’exploit di un’annata difficilmente resta figlio unico.

L’edizione odierna del quotidiano, si è soffermata sull’annata incredibile del Napoli. Secondo le testimonianze, il successo incredibile che sta avendo la squadra di Spalletti resta nel tempo, perché certi exploit non restano mai isolati. L’esagerato vantaggio fa riflettere: “Belle squadre da record, piene di campioni e di allenatori con sul petto tante medaglie quanto un generale. Luciano Spalletti potrebbe sistemarsi nella galleria di Pep Guardiola o Roberto Mancini; Victor Osimhen o Khvicha Kvaratskhelia potrebbero venir ritratti insieme a Zlatan Ibrahimovic o al Kun Aguero, ma anche Leo Messi e la ditta Robben&Ribery. Il tema è il vantaggio massimo con cui una squadra ha vinto il campionato. Questo Napoli Millebellezze viaggia con 19 punti di margine. Finora la sua media è di 2,62 a gara: continuando così la proiezione lo porta a circa 100 punti finali (99,9). Ma il vantaggio conta anche su altri fattori.

Interessante è anche analizzare il percorso di queste corazzate da primato nella stagione successiva, per capire quanto può essere duraturo un successo con le dimensioni di quello napoletano. Detto del Manchester, anche Inter e Bayern dopo il record riconfermano il titolo, mentre Barcellona e Psg arrivano seconde dietro a Atletico Madrid e Monaco, per poi comunque vincere il campionato successivo. L’exploit di un’annata difficilmente resta figlio unico”.

Fonte foto: Flickr.com

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Napoli dei record: l’exploit di un’annata difficilmente resta figlio unico

Dalla Turchia: il Galatasaray pensa a ricomporre la coppia Insigne-Mertens

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Undici arresti in Calabria per danneggiamenti, armi e droga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *