Napoli-Roma 1-1, le pagelle: Fabian Ruiz il migliore, Mertens dà la scossa. Male 4 azzurri

 
   

Napoli-Roma 1-1, le pagelle:

David OSPINA 6 – Un tiro, un gol. Battuto, senza colpe, da El Shaarawy. Bravo nel rilancio immediato coi piedi. E ottimo in uscita su Dzeko, poi viene salvato da Albiol.

Elseid HYSAJ 5 – Manca l’anticipo più importante del match ed El Shaarawy non lo perdona. Prestazione opaca dell’albanese con tanti palloni giocati male. (dal 70′ Kevin MALCUIT 6 – Buona spinta nell’assalto finale azzurro)

Raul ALBIOL 6,5 – Il migliore della linea difensiva di Ancelotti. Un po’ in ritardo sul gol di El Shaarawy, ma resta concentrato ed evita lo 0-2 di Dzeko sulla linea.

Kalidou KOULIBALY 5,5 – Non è il solito muro invalicabile, anzi, mostra qualche crepa. Perde qualche duello fisico di troppo con Dzeko e sbaglia più del consueto.

Mario RUI 5,5 – Tanto impegno ma poca sostanza. Il portoghese più che da terzino agisce da vera e propria ala. Ma gli manca la necessaria precisione, tanto da far mugugnare il San Paolo nel finale.

José Maria CALLEJON 6,5 – cross ed assist in quantità industriale per i compagni che, però, non sfruttano. Cicca anche la più grande occasione sotto porta, ma per fortuna dalle sue parti passava Mertens.

ALLAN 6 – Recuperi e rimonte sugli avversari in possesso del pallonebe tantissima quantità. Ma questa volta, così come quasi tutti i compagni di squadra, pochissima precisione e tanti errori in appoggio.

Marek HAMSIK 6,5 – Il capitano azzurro sembra sempre più a suo agio nel ruolo di regista. Tutti i palloni passano dai suoi piedi. (dal 75′ Piotr ZIELINSKI tocca pochi palloni s.v.)

Fabian RUIZ 7 – Il giovane spagnolo cresce di gara in gara. Il suo apporto è continuo e sempre ficcante in fase di impostazione. Alterna quantità a qualità e quando il pallone è tra i suoi piedi sembra sempre che possa accadere qualcosa.

Lorenzo INSIGNE 6 – Opera alcuni spunti pregevoli, ma sembra aver lasciato a casa la lucidità sotto porta. Sufficienza raggiunta grazie al gran cross sulla linea del fondo che propizia la rete di Mertens.

Arek MILIK 5,5 – Partecipa anche egregiamente alla manovra, cercando l’intesa con i compagni. Ma gli mamca la rapacità del bomber, arrivando sempre un attimo dopo nella conclusione finale. (dal 56′ Dries MERTENS 7 – Dà la scossa all’attacco del Napoli, con spunti e pericolosità a getto continuo. Si vede annullare due gol, poi finalmente ne segna uno valido. Ma occhio a non chiamarlo dodicesimo…).

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *