Napoli-Sassuolo 2-0, le pagelle: Ospina come Garella. Deludono due azzurri

   
   

Napoli-Sassuolo 2-0, le pagelle:

David OSPINA 7.5 – Prima grande prova del colombiano che non è magari così elegante ma l’efficacia dei suoi interventi è indiscutibile. Risulta determinante sull’1-0. Alcuni interventi coi piedi ricordano il mai dimenticato Garella.

Elseid HYSAJ 6.5 – Non è il suo lato e trova qualche difficoltà. Mezzo voto in più per l’incursione con la quale regala a Zielinski la palla che poi Insigne insacca per il 2-0.

Kalidou KOULIBALY 7 – Sia che si tratti di Boateng oppure di Babacar, il gigante senegalese è il solito muro invalicabile. Dalle sue parti passa poco o nulla.

Raul ALBIOL 6,5 – Prestazione senza sbavature, affidabile e preciso nelle chiusure: un paio diagonali difensive sbarrano la strada ai neroverdi.

Kévin MALCUIT 7,5 – Detta legge sulla sua fascia surclassando Rogério e suggerendo una miriade di imbucate per i compagni di squadra. Corre tantissimo fino al 90′: il laterale franco-marocchino passa da oggetto misterioso a certezza.

Marko ROG 6,5 – Sostituire Allan di questi tempi potrebbe risultare difficile ma il croato passa l’esame strappando applausi che il San Paolo gli riconosce. È il classico esempio di centrocampista completo.

Amadou DIAWARA 6 – Tanti palloni recuperati a metà campo, anche con le “cattive”, tanto che rimedia un cartellino giallo (dopo un intervento falloso su Djuricic), che induce Ancelotti a richiamarlo in panchina (dal 56′ ALLAN 6: entra con decisione nel match, in una fase piuttosto concitata).

Piotr ZIELINSKI 6 – Sciupa almeno tre gol fatti e non da lui. Alla sufficienza ci arriva solo grazie all’assist che ha innescato la perla di Insigne nel finale.

Adam OUNAS 7 – In 3′ toglie a tutti i dubbi sulla sua presenza in campo da titolare. Ripaga la chance concessagli da Ancelotti con un gol di ottima fattura. Pochi istanti prima di uscire sfiora addirittura la doppietta (dal 51′ Lorenzo INSIGNE 7. Beffa Consigli con il suo piatto forte: il destro a giro sotto l’incrocio dei pali. Chiude i conti del match deliziando nuovamente il San Paolo).

Dries MERTENS 5.5 – Parte subito forte nella prima parte di gara, sciupando, tra l’altro, un paio di occasioni. Poi si perde progressivamente nel corso del secondo tempo.

Simone VERDI 6 – Ottima visione di gioco, e senso della posizione. Meglio nel primo tempo quando assiste Mertens e Zielinski. Poi cala (dal 69′ José CALLEJON 6: entra in partita con un paio di accelerazioni delle sue. Risulta fondamentale in fase di copertura e spedisce Rogério sotto la doccia in anticipo).

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *