Nasce la terza competizione europea per club: l’UEL2. I dettagli

   
   

 

 

 

 

 

 

 

I vertici della UEFA  hanno deciso di ristabilire la terza competizione continentale per club. Il vecchio trofeo ha chiuso i battenti nel 1999 con la Lazio ultima formazione a vincerla nella memorabile finale contro il Maiorca, ora il governo del calcio europeo è pronto a lanciare l’UEL2. L’ok è arrivato dal Comitato esecutivo dell’Uefa, riunito a Dublino a inizio dicembre in occasione dei sorteggi per le qualificazioni a Euro 2020.

La formula. Parteciperanno trentadue squadre suddivise in otto gruppi da quattro squadre. A seguire i vari ottavi, quarti, semifinali e finale. Un ulteriore turno sarà giocato prima degli ottavi, tra le seconde squadre dei gruppi e le terze classificate nei gironi di Europa League. In tutto, quindi, 141 partite spalmate su quindici settimane, riecheggiando l’ex Coppa Uefa. La formazione che alzerà al cielo la coppa, potrà partecipare di diritto alla successiva edizione di Europa League.

Quando si gioca. La Champions League continuerà a essere giocata di martedì e mercoledì, mentre l’UEL2 sarà disputata di giovedì – insieme all’Europa League – con qualche gara che inizierà alle 16.30. A questa nuova competizione parteciperebbe la settima classificata in Serie A o l’ottava nel caso che la vincente della coppa nazionale sia compresa tra le prime sette. La nuova coppa garantirà la presenza di un minimo di trentaquattro paesi nelle fasi a gironi delle competizioni Uefa per club, oggi il minimo garantito è 26. Tutte le federazioni, inoltre, avranno accesso alle tre competizioni per club.

Fonte Tmw

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *