Paratici e legale della Juve indagati per false notizie al PM

Caso Suarez
   

L’edizione odierna di La Repubblica riporta: il ds Paratici e il legale Chiappero sono indagati per false informazioni al pubblico ministero riguardo il caso Suarez.

Agli atti, persino la proposta di contratto inviata dalla Juventus al manager del giocatore: 6 milioni più bonus.

“Io non mi occupo delle condizioni di contratto” asserisce Agnelli ai magistrati. Il 30 agosto del 2020, aveva raccontato Lombardo ai pm, prima che venisse inviata l’email all’avvocato Zaldua – legale di Suarez – ho provato a chiedere il nulla osta a Paratici. 

Lui ha risposto di girarla prima al presidente Agnelli e poi all’avvocato del giocatore. Io però risposi che avevo già mandato la proposta al presidente un’ora prima. Il presidente non mi ha mai degnato di risposta, ma Paratici mi ha riferito che ci aveva parlato lui e che potevo procedere. Mi hanno consigliato di non fare nessun allusione al ministro de Micheli. Finito l’interrogatorio ho avvisato Chiappero della conclusione e che tutto fosse andato per il verso giusto. Il giorno seguente erano d’accordo sul vederci, ma poi in considerazione delle notizie di cui sono venuto a conoscenza tramite la stampa ho rinunciato all’incontro. In realtà ho deciso di non avere più nessun contatto con l’entourage della squadra”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Coronavirus, il bollettino nazionale: 13.385 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Lo Monaco, FIGC: “Ai club che hanno aderito alla Superlega non succederà nulla”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Terrorismo: Scalzone, ‘sciopero della fame per i compagni’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *