Pedullà: “Allegri non ha accettato la parola fallimento dopo l’eliminazione dalla Champions. Su Spalletti…”

pedullà

Alfredo Pedullà ha commentato il comportamento di Massimiliano Allegri dopo l’eliminazione dalla Champions League

Alfredo Pedullà, giornalista di SportItalia, attraverso il proprio sito ufficiale, ha parlato del tecnico della Juventus , Massimiliano Allegri, dopo l’eliminazione dalla Champions League per opera del Villarreal. Ecco quanto affermato:

Massimiliano Allegri non ha accettato la parola “fallimento” dopo la clamorosa eliminazione della Juve dalla Champions per opera del Villarreal e anche per un risultato davvero umiliante. Un giornalista glielo ha chiesto a caldo, lui ha riposto che utilizzare quella parola significa “disonestà intellettuale”. Un ottimo insulto. Il giornalista in questione non ha risposto, si è rintanato nel suo giardino in religioso silenzio. Forse sarebbe stato più giusto replicare che si può rispondere a una considerazione, non offensiva, senza utilizzare termini così pesanti. Ma siccome Allegri gode di un’ottima stampa, soprattutto buona parte di quella che lo frequenta nelle conferenze settimanali, tutto è lecito. Anche un insulto insopportabile. Allegri è un grande allenatore, nessuno lo discute, ma si è presentato male al nuovo appuntamento con la Juve”.

Su Spalletti e il Napoli:  “Contrariamente a Spalletti, che ha utilizzato i due anni sabbatici per studiare bene e per trovare nuove motivazioni, anche tattiche, importanti. La Juve ha avuto problemi, come il Napoli, tra infortuni seri, stagioni finite, Covid, eventuali e varie. Ma il Napoli, rispetto alla Juve, ha avuto un’identità sconosciuta ai bianconeri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.