La Procura della Federcalcio, contesta alla Lazio e a Lotito: “Violazione della lealtà sportiva e comportamenti discriminatori…”

   

Violazione dell’articolo 1 bis del codice di giustizia sulla lealtà sportiva e dell’articolo 11 sui comportamenti discriminatori: sono queste – riporta l’Ansa – le contestazioni appena mosse dalla Procura della Federcalcio alla Lazio e al suo presidente, Claudio Lotito, per la vicenda degli insulti antisemiti dei tifosi biancocelesti in curva Sud all’Olimpico. L’ufficio guidato da Giuseppe Pecoraro ha chiuso in mattinata le indagini, prima di comunicare gli addebiti al club romano.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×