QUESTIONE DI MODULI – Duello di tattica tutto emiliano per Fiorentina-Napoli

   
questione di moduli
   

Dopo il match che ha di fatto sancito la fine del sogno scudetto della passata stagione, il Napoli torna al “Franchi” per affrontare la Fiorentina sabato 9 febbraio alle ore 18:00:

La Fiorentina di Stefano Pioli

Il Sistema di base proposto dall’allenatore viola è un 4-3-3. Fino alla linea difensiva il tecnico non ha dubbi. Lafont  in porta, difesa a quattro con Laurini, Pezzella, Ceccherini e Biraghi. I tre centrocampisti saranno Gerson, favorito a Nordgaard, Veretout e Fernandes, in ballottaggio con Dabo. Il trio d’attacco sarà composto da Chiesa, Simeone, in vantaggio su Mirallas ed il neo-acquisto Muriel. In fase di costruzione viene chiesto a Veretout di abbassarsi per aiutare i centrali difensivi e rendere il palleggio più fluido. Fernandes si posiziona a ridosso della linea difensiva con il compito di aggredire gli avversari appena recuperano il pallone. In questo modo viene subito data una seconda chance all’azione offensiva. Laurini gioca molto alto, si allinea col centrocampo, mentre l’ala destra si accentra a creare densità nella zona centrale. Chiesa gioca molto largo a sinistra in modo da crearsi dello spazio che gli permetta di prendere velocità. La sua giocata è quella di puntare l’avversario attaccando la porta e di portarsi il pallone sul destro. Simeone garantisce profondità alla squadra mentre Muriel ha apportato al gioco di Pioli velocità ed imprevedibilità.

In fase di non possesso la viola si dispone con un 4-4-2 e mostra un atteggiamento molto aggressivo. Nella zona della palla ci sono sempre tante maglie viola che costringono a giocare veloce e con pochi tocchi. Ciò può portare una squadra poco abituata a questo tipo di gioco a commettere degli errori di impostazione.

Il Napoli di Carlo Ancelotti

Il tecnico di Reggiolo ha non pochi grattacapi dovuti alle recenti vicende di mercato che hanno visto la mancata partenza di Allan e del capitano Marek Hamsik. 4-4-2 per gli azzurri. Tra i pali ci sarà il giovane talento Meret. Ballottaggio sulla corsia di destra tra Maksimovic e Malciut, con quest’ultimo il leggero vantaggio. Si ricompone la coppia centrale Albiol-Koulibaly mentre per il ruolo di terzino sinistro Mario Rui sembra per il momento avere più chance di Ghoulam. Il centrocampo a 4 sarà comporsto da Callejon a destra, Allan e Fabian Ruiz a centrocampo e Zielinski, oppure Verdi, a sinistra. In attacco confermato Lorenzo Insigne che sarà affiancato da Mertens, in ballottaggi col polacco Milik.

Fiorentina- Napoli sarà un match i cui equilibri saranno per la maggior parte sulle fasce. Da lì provengono i maggiori pericoli per il Napoli: Muriel e Chiesa sono calciatori di talento, veloci e che sanno saltare con facilità l’avversario. Il Napoli con Malcuit a dialogare con Callejon sulla corsia di destra ha poco da invidiare. A sinistra, dopo alcune prestazioni in ombra, Mario Rui è in grado di garantire il giusto supporto a Zielinski e di coprire con mestiere. Gli uomini chiave saranno Muriel e Zielinski.

Mario Scala

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *