QUESTIONE DI MODULI – Torino-Napoli: previsione tattica e probabili formazioni

tattica roma napoli
   

Manca poco alla fine della stagione di campionato, intanto il Napoli è pronto a sfidare il Torino.

Il Napoli di Luciano Spalletti si prepara per la trentaseiema giornata di campionato. Avversario di sabato 7 maggio: il Torino; lo scensario in cui si svolgerà il tutto sarà lo Stadio Olimpico. Dopo la bellissima vittoria contro il Sassuolo al Maradona i partenopei devono tentare di continuare la striscia di vittorie positive. Il motivo è ovviamente concludere la stagione in bellezza dopo la qualificazione in Champions League. Attualmente gli azzurri sono terzi in classifica con punti.

Il Torino di Juric è invece decimo e nonostante i giochi sembrino già fatti i piemontesi non hanno alcuna intenzione di mollare la presa. Il tecnico è stato chiaro: faranno di tutto per mantenere il decimo posto, tentando anche di scalare qualche posizione in più. I granata hanno infatti 47 punti dunque, anche se non è per nulla facile, potrebbero anche superare l’Hellas Verona, attualmente a quota 52.

Il Napoli di Luciano Spalletti

Il Napoli di Luciano Spalletti non dovrà far fronte a particolari assenze. Al contrario la squadra va incontro a due recuperi: quelli di Stanislav Lobotka ed Adam Ounas. Il primo aveva subito una lesione al bicipite femorale durante la gara contro la Roma. L’attaccante algerino invece aveva avuto dei lievi problemi fisici, per questo motivo era a riposo. Spalletti può dunque contare su entrambi, come sul resto della squadra.

La probabile formazione azzurra è la seguente: NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen.

Il Torino di Ivan Juric

Diversa la situazione in casa Torino, con il tecnico Ivan Juric che dovrà far fronte a qualche assenza di troppo, alcune anche molto significative. Il primo assente è il centrocampista Lukic a causa di una squalifica, inoltre alcuni granata sono ancora in piena fase di recupero da differenti infortuni. L’assenza più sicura è quella di Sanabria, alle prese con un problema muscolare che lo terrà fuori dal campo per almeno altre due gare. Poi ci sono alcune presenza dubbie: la prima è quella di Bremer a causa di un problema muscolare, segue Pjaca e Warming, alle prese con una lesione muscolare.

A seguire la probabile formazione del Torino: TORINO (3-5-2): Berisha; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Sinco, Ricci, Mandragora, Vojvoda; Brekalo, Praet; Belotti.

Tattica Torino-Napoli

Per la gara contro il Torino il Napoli ha grandi possibilità di mettere in gioco tutto il proprio potenziale. Ricordiamo infatti che Luciano Spalletti ha tutti i giocatori disponibili, che possono approfittare dell’assenza di Bremer: leader del reparto difensivo. Anche l’assenza di Sanabria potrebbe pesare eccome, in quanto l’attaccante ha disputato una stagione di tutto rispetto dimostrando di essere più che adatto per sostituire Belotti. A tal proposito quest’ultimo potrebbe essere un ostacolo non indifferente; l’attaccante è stato quasi sempre decisivo per il club piemontese. Non occorre andare tanto lontano per fare un esempio: basta ricordare la gara dello scorso 2 maggio contro l’Empoli, quando ha segnato una sontuosa tripletta arrivando a quota 100 gol con la maglia granata.

Maria Marinelli

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Lozano non si sente motivato: vorrebbe cambiare ruolo, il messaggio a Spalletti

Broja nel mirino di Giuntoli: il Napoli prepara il colpo ad una sola condizione

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Prosegue il testa a testa tra Pd e FdI nei sondaggi politici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×