Pubblicato il: 9 Dicembre 2014 alle 8:14 am

Questione Stadi, Uva (Figc) sprona le Società. All’orizzonte nuove soluzioni per aiutare i Club

Loading...

Michele-Uva“Infrastrutture e internazionalizzazione sono i due grandi nodi che il calcio italiano deve sciogliere per crescere, insieme con l’attuazione delle riforme, come quella dei campionati”. Lo ha detto il Direttore Generale della Figc, Michele Uva, ospite al “Processo del lunedì“. “La nuova legge sugli stadi può favorire l’ammodernamento degli impianti ma è importante l’apertura all’estero, visto che nel mondo c’e’ un miliardo e mezzo di appassionati da conquistare. Ben vengano investitori stranieri con soldi e idee”.

Intanto trapela l’indiscrezion e che il presidente giallorosso, James Pallotta, azionista di minoranza nei Boston Celtics, franchigia di NBA, stia cercando di portare un pò di “sapore americano”affidando a Dan Meis il compito di progettare il nuovo stadio della Roma entro il 2017, migliorando le fortune finanziarie del club e andando a creare una vera e propria destinazione di intrattenimento live come lo è l’arena di Los Angeles.

All’estero invece, le grandi società si affidano a mega sponsor cheSTADIO SAN PAOLO 52325 finanziano la costruzione di impianti che oggi sono palcoscenico delle più importanti sfide europee. L’ultima in ordine di tempo è quella del gigante delle telecomunicazioni Orange che ha rafforzato i suoi legami con il calcio francese grazie al nuovo accordo con l’Olympique de Marseille, attraverso un contratto di sponsorizzazione triennale inerente allo Stade Vélodrome.

Una soluzione che potrebbe far riflettere e sbloccare lo stallo che si è creato intorno allo Stadio San Paolo fra il Comune di Napoli e la Società Calcio Napoli per la ristrutturazione e il rilancio dello storico impianto di Fuorigrotta.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri