TIFOSI 2.0 – Quando il tifoso diventa virtuale

Pubblico virtuale

Con l’emergenza covid-19 andare allo stadio è diventato impossibile. Ecco le nuove soluzioni.

Il sostegno ai propri beniamini è diventato digitale. A seguito delle norme sul distanziamento sociale a causa della crisi sanitaria del Covid – 19, i tifosi sono obbligati, in via precauzionale, a seguire la propria squadra lontano dagli stadi. L’effetto di questa situazione ci mette davanti agli occhi le immagini di impianti sportivi vuoti senza bandiere, sciarpe e striscioni. Ma quello che più fa impressione riguarda un altro senso: l’udito. Infatti, il silenzio assordante prima della partita e le urla degli allenatori e giocatori durante creano un senso di vuoto. Per tamponare questa sensazione, sono state trovate diverse soluzioni: chi con dei cartonati dei tifosi più affezionati e chi, come il Giappone, sta elaborando un’app (Remote Cheerer powered by SoundUD) per far connettere i sostenitori al match direttamente da casa. Qualcosa è stato lanciato anche nel nostro campionato, durante la finale di Coppa Italia, con i “tifosi virtuali”: un’animazione virtuale, che ha riempito le gradinate dello stadio Olimpico con la finalità di rendere più coinvolgente il match stesso, subendo approvazione e disapprovazione tipici del settore. L’ultimissima idea lanciata durante Torino–Parma del 20 giugno scorso è quella di Sky, presa in prestito dai cugini tedeschi, e riguarda lo “Sky virtual audio” che permette agli abbonati di poter riprodurre durante la partita i canti, il brusio e le urla dei tifosi. L’attivazione del servizio è molto semplice, basta premere il tasto “i” del telecomando e passare su “audio originale”.  Tutti i tifosi si augurano che questo tipo di situazione sia solo passeggera e che, una volta ripristinata la normalità, tutte queste iniziative vengano riposte in uno scatolo di “vecchi ricordi”, ma nel frattempo si può prendere in prestito il proverbio latino “Mater artium necessitas” (la necessità aguzza l’ingegno).

Francesco Abate

 

 

CONTENUTI EXTRA

Rete di pedofili in Germania, 30mila i sospettati

Usa 2020: Beyoncé, votate come se la vita dipendesse da urne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *