TORNEO VIGNOLA- Il Modena resiste un tempo, nella ripresa il Parma fa poker

Vignola

Vignola- Nel match d’apertura disputatosi giovedì 3 agosto la Primavera del Cesena di mister Rivalta ha battuto 2-1 la Cremonese.

Un match dai due volti quello che si è giocato stasera alle 20:40 presso lo Stadio “Caduti di Superga” di Vignola tra la Primavera del Parma e la Berretti del Modena, valido per la 49 esima edizione (clicca qui) del Torneo “Città di Vignola”.

Il Modena resiste un tempo al cospetto di un avversario sulla carta più forte, ma nella ripresa cade sotto i colpi della formazione ducale più cinica, concreta e intraprendente.

Il primo tempo è caratterizzato da poche azioni da gol, il Parma al 23′ va vicino al vantaggio con Alagna che, ben servito da Dodi sulla fascia destra, spreca una facile occasione mandando alto sopra la traversa una conclusione a volo col piede destro.

Al 32′ ancora ducali in avanti con il n.4 Seck che serve ottimamente sulla fascia sinistra Longo, ma la conclusione di quest’ultimo è da dimenticare. Passano soltanto 180 secondi e il Modena va in vantaggio: Serroukh dal vertice destro dell’area parmense inventa un assist per l’ex bomber dell’Under 17 Davitti che in area indisturbato insacca alla spalle di Adorni, ma la rete è annullata per posizione di fuorigioco dello stesso n, 20 dei canarini. Al 37′ il classe 2000 Martino se ne va per vie centrali, serve con un bellissimo filtrante Serroukh che col destro da posizione defilata in area parmense calcia a rete, Adorni è super nel ribattere la sfera che ritorna però tra i piedi di Serroukh bravo a ribadire a rete portando sull’1-0 il Modena.

Al 44′ il Parma usufruisce di un penalty, dal dischetto si presenta Longo che supera l’estremo difensore Cheli senza problemi ristabilendo così la parità. Termina così la prima frazione di gioco 1-1 con il Modena che gioca meglio degli avversari mettendo in mostra delle belle giocate sull’asse sinistro composto da Mineo e Martino.

Nella ripresa la Berretti del Modena sparisce dal terreno di gioco lasciando ampi spazi al Parma che non si fa pregare e realizza tre reti. Al 47′ arriva subito il 2-1, sempre su calcio di rigore, stavolta trasformato dal capitano Mastaj. Al 58′ il neo-entrato Carniato, ex Vicenza, pesca in area avversaria con un bel lancio il n. 8 Binini che tutto solo in diagonale fa tris. Al 65′ si vede finalmente il Modena con il mobilissimo Davitti che lancia splendidamente Russo che entra in area, ma cincischia troppo con la sfera e la difesa del Parma allontana la minaccia.

All’82′ è poker per il Parma: Hamza Garni, ’99 ex Sasso Marconi, viene servito dalle retrovie, entra in area e fa partire un diagonale sul quale il portiere del Modena nulla può.

Finisce 4-1 la sfida tra Parma e Modena, in virtù di questo successo i parmensi sfideranno martedì 8 agosto il Cesena alle 20:40 al “caduti di Superga” di Vignola. Ricordiamo che il Cesena ha eliminato la Cremonese 2-1 nella sfida disputatasi giovedì 3 agosto grazie alle reti di Gasperoni e Babbi.

Dal nostro inviato Piero Vetrone presso lo Stadio “Caduti di Superga” di Vignola