VIDEO – Sarri da brividi: “Amerò per sempre la gente di Napoli! Sono stato fortunato dal punto di vista umano, in Premier ci sono i migliori. Su Jorginho e Guardiola…”

 
 
   

Maurizio Sarri nuovo tecnico del Chelsea, ha rilasciato le prime dichiarazioni in un ottimo inglese, è tornato anche sul periodo in azzurro salutando i tifosi partenopei:

Sarri ringrazia il Napoli

“Per prima cosa devo dire grazie alla gente di Napoli che mi ha aiutato in ogni modo in tre anni. Amo i tifosi azzurri e li amerò per sempre. Sono stato molto fortunato a Napoli di trovare giocatori adatti al mio modo di giocare, soprattutto persone splendide dal punto di vista umano”. 

Sarri e l’acquisto di Jorginho

“Ho voluto Jorginho nonostante non sia un giocatore fisico ma dotato tecnicamente. E’ straordinaria la sua velocità di pensiero”. 

A tutto Chelsea

“Cosa di prova ad allenare il Chelsea? Cinque anni fa ero in Serie B, il Chelsea è uno dei club più importante nel panorama calcistico internazionale. La Premier League? Ci sono i migliori allenatori del mondo, per me sarà molto eccitante giocare contro i vari Mourinho, Klopp, Guardiola e Pochettino”.

Sarri e la sua impronta di gioco

Sul Chelsea poi aggiunge: “E’ una grande squadra, il problema è che in Inghilterra ci sono altri 4-5 grandi club. Proverò ad importare il mio stile di calcio e spero che i tifosi supportino la squadra in qualunque momento. Allenare il Chelsea è un sogno, così come giocare a Stamford Bridge. Proverò ad importare il mio gioco e, perchè no, provare a vincere qualcosa”.

Sul tour che il Chelsea affornterà in Australia: “Dovremo lavorare duramente e per la prima partita non credo che il risultato sarà importante. Dovremo cercare di dare il meglio”. 

Tra Guardiola e la banca

Su Guardiola: “E’ principalmente un amico per me, è per questo che ha parlato bene di me (ride, ndr). 

Sul lavoro in banca: “Mi ha aiutato per l’organizzazione. Dopo quell’esperienza sono migliorato dal punto di vista lavorativo e organizzativo”. 

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *