Zaccaria: “Napoli, Mascherano non è un sogno impossibile!”

 
 
   

MASCHERANOMario Zaccaria, noto giornalista, scrive su “NapoliMagazine.Com”:

“Mascherano sogno impossibile? Non è vero. Non può essere vero. Il Napoli ha bisogno, un disperato bisogno del Jefecito. E deve fare ogni sforzo, ogni sacrificio per portarlo alla corte di Benitez. Nel suo ruolo l’argentino è praticamente il migliore al mondo insieme con Daniele De Rossi. Non esiste nessun altro che come loro due abbia la capacità di piazzarsi davanti alla propria area di rigore e fare da argine, da barriera frangiflutti, da diga alle azioni avversarie. Nessun altro come loro ha nelle corde l’abilità di far ripartire l’azione per la propria squadra, dopo aver spezzato quella dell’avversario. Per il tipo di tattica praticata dal Napoli di Benitez, Mascherano è esattamente quello che ci vuole per blindare la difesa e renderla ermetica. E’ il sigillante, il silicone, il tappo. Ha 30 anni? Guadagna 4,5 milioni all’anno? Costa 15 milioni di euro? Tutto vero. E allora? Se il Napoli vuole fare il salto di qualità, se vuole colmare il gap che al momento lo separa dalla Juventus (ed anche dalla Roma), se vuole aumentare l’esperienza internazionale della sua rosa per affrontare al meglio gli impegni di Coppa della prossima stagione, ha la necessità di non andare troppo per il sottile. E’ inutile pensare che Gonalons possa essere un’alternativa reale e valida a Mascherano. Il francese ha una conformazione fisica diversa. E’ più alto, più lento nei movimenti ed anche nel pensiero, rispetto all’argentino. Forse Gonalons può essere un buon ripiego, ma Mascherano è un top player assoluto, Gonalons soltanto un ottimo giocatore. Il fatto che Jefecito abbia 30 anni, argomento sul quale anche di recente si è soffermato criticamente il presidente De Laurentiis, è a mio giudizio un falso problema. Si tratta di un giocatore che per almeno 3-4 anni può offrire alla sua squadra un rendimento eccezionale. D’altronde le grandi squadre hanno sempre un giocatore maturo, con grande esperienza internazionale e con grandissimo carisma, che sa guidare la truppa. Qualche esempio? Nel Real Madrid campione d’Europa dirige l’orchestra Xabi Alonso che è vicino ai 33 anni. Nel Barcellona lo stesso ruolo è affidato a Xavi, che di anni ne ha 34 e mezzo. Pensiamo al Bayern Monaco? Bastian Schweinsteiger, il perno della manovra dei tedeschi, il 1° agosto compirà 30 anni, è soltanto di due mesi può giovane di Mascherano. Per completare la panoramica, parliamo di Andrea Pirlo. La settimana scorsa il centrocampista della Juventus e della Nazionale italiana ha compiuto 35 anni. Pensate che bianconeri ed azzurri di Prandelli possano fare a meno di lui? Insomma l’età conta nel calcio, essere giovani e pieni di energia è importante, ma qualche volta la maturità anagrafica è più un pregio che un difetto. E per quanto riguarda Mascherano credo che sia proprio questo il caso. E’ evidente che l’argentino a Napoli verrebbe di corsa perché con Benitez si trova bene e tutti gli hanno parlato in termini entusiastici dell’ambiente. E’ chiaro, però, che un giocatore di quel livello, che ha ancora un anno di contratto con il Barcellona a 4,5 milioni di euro, non può pensare di fare sconti. Il Napoli per prenderlo dovrebbe fare un grosso sacrificio economico, anche perché il contratto non potrebbe che essere di 2-3 anni. Ma il gioco varrebbe la candela. L’alternativa è Gonalons che costa poco meno (12 milioni) ed ha un ingaggio molto più abbordabile (2,5 milioni). Ma avere l’uno o l’altro non è la stessa cosa. Mascherano è il salto di qualità, Gonalons un ottimo giocatore che non ti cambia la vita”.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Avatar

About Aldo Foggia

I giovani sono il futuro, ma io al massimo mi sento un congiuntivo..